Beni Culturali. Polemiche sul bando

1012

CAMPOBASSO. L’avviso pubblico del 15 ottobre finalizzato della gestione degli spazi di siti, istituti, e luoghi della cultura di proprietà dello Stato creano polemiche tra il Movimento Cinque Stelle e la direzione regionale dei beni culturali. L’associazione “Me.Mo Cantieri Culturali” si è aggiudicata la gara e dal 27 novembre ha dato il via ad una serie di iniziative per migliorare il patrimonio storico – artistico del Molise. Inizialmente il bando era rivolto ad associazioni nate in regione entro il 30 settembre 2014, con il 90% dei soci con età inferiore ai 40 anni e il 60% che vantano nel curriculum una specializzazione o una collaborazione con l’ufficio ministeriale dei beni culturali. Cosa che non è andata giù ai militanti del Movimento Cinque Stelle convinti che il concorso sia stato disegnato sulla pelle del vincitore. Infatti ieri mattina Antonio Federico ha aperto davanti ai giornalisti convocati per una conferenza stampa, una lettera in cui era scritto che sapevano già che avrebbe vinto la Me.Mo criticando questa scelta che secondo i grillini ha escluso tutti gli altri candidati.

Commenti Facebook