Ambrosio presenta la proposta di Conferiment “cittadinanza onoraria e cittadinanza benemerita”

451

Adozione del regolamento per il conferimento della cittadinanza “onoraria” e della cittadinanza “benemerita”: è la proposta, presentata da me, che verrà posta in agenda  tra gli argomenti da discutere nelle prossime sedute della commissione consiliare Statuto. Con tale iniziativa, già operativa in diverse città, si intende tributare un riconoscimento onorifico, per il tramite del Consiglio comunale quale massimo organo elettivo e di rappresentanza della città, a quelle persone o a quei soggetti pubblici o privati che si siano particolarmente distinti o abbiano dato lustro alla città.

 In sintesi il conferimento delle cittadinanze, “benemerita” rivolta a tutti i residenti e “onoraria” diretta ai soggetti non iscritti all’anagrafe del Comune, vuole essere una attestazione di merito verso quanti abbiano contribuito al progresso in ogni campo ed attività, si siano distinti nell’ambito lavorativo, siano fautori di iniziative improntate ai valori della solidarietà, abbiano dimostrato alto senso civico,  che abbiano in qualsiasi modo giovato alla città di Campobasso promuovendone l’immagine ed il prestigio. Dopo un primo confronto in commissione, la proposta verrà portata all’attenzione del Consiglio comunale che dovrà deliberare sia l’approvazione del regolamento sia la costituzione dell’albo delle onorificenze. Le proposte di conferimento delle “cittadinanze” potranno essere avanzate dal Sindaco, dai Consiglieri comunali, da persone fisiche, enti, associazioni, organizzazioni e da chiunque ne avverta l’esigenza sociale. La proposta dovrà  essere presentata per iscritto, preferibilmente sottoscritta da più proponenti, completa di tutti i riferimenti biografici, le motivazioni e ogni altra indicazione utile alla sua valutazione da parte dell’amministrazione comunale e dovrà essere votata a maggioranza assoluta dal Consiglio comunale. La consegna delle onorificenze potrebbe coincidere con la festività di San Giorgio ed essere inserita nel calendario delle manifestazioni e delle iniziative per il Santo patrono. 

 Michele Ambrosio

Commenti Facebook