Adoc: Sbagliato bloccare il Piano di Diensionamento e compromettere il rilancio della scuola

515

adocIl Molise, fino a qualche mese fa, era l’unica regione in Italia a non aver provveduto al dimensionamento della rete scolastica secondo i parametri espressi dal Governo. La situazione organizzativa della scuola molisana è drammaticamente chiara e, sempre secondo l’Associazione dei consumatori Adoc Molise, il piano di dimensionamento approvato rappresenta il punto di partenza che consente di avviare immediatamente un ampio confronto tra le parti, aldilà dei personalismi sempre esistenti.

Come già è stato sottolineato da altri, il dimensionamento della rete scolastica molisana può aver deluso qualcuno, ma era un impegno che andava rispettato e portato a compimento per il bene stesso della scuola molisana, tanto più che tale dimensionamento è stato approvato con larga maggioranza in consiglio regionale e ha coinvolto le parti interessate.
Purtroppo, la recente notizia dell’accoglimento della sospensiva dei ricorsi presentati al TAR Molise da alcuni comuni ed enti rischia di compromettere il funzionamento delle scuole ed il precario equilibrio appena raggiunto.
Secondo l’Adoc, ciò che interesssa ai cittadini, ai genitori dei discenti e agli alunni stessi è rilanciare e di modernizzare la scuola regionale, garantendo anche una idonea offerta formativa: e il piano approvato poteva essere un buon inizio.
Non sappiamo se i ricorsi saranno accolti o meno nel merito ma, purtroppo, ad oggi, a rimetterci sono soprattutto gli alunni e i cittadini tutti del Molise.
Associazione dei consumatori ADOC Molise

Commenti Facebook