Termoli musica: concerto di punta della sessione invernale con il “Trio di Vienna”

346

Oggi, sabato 15 febbraio 2014 alle ore 18 presso la Galleria Civica di Termoli, si terrà l’evento di punta della sessione invernale di “Termoli Musica”, con il concerto del “Trio di Vienna”.
Si evidenzia che in questo caso, a differenza degli altri concerti che si tenevano da dieci anni di domenica, è stata scelta la giornata di sabato per approfittare della presenza degli artisti proprio in questa data, visti i molteplici impegni già assunti dal trio.

TRIO DI VIENNA
Gernot Winischofer Violino
Anton Niculescu Violoncello
Irén Seleljo Pianoforte

Gernot Winischhofer nato a Vienna, dove si è diploma con il massimo dei voti. Si è perfezionato con Rostal, Schneiderhan, Vegh, Kremer, Gertler e Arenkov. Ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali e internazionali e una borsa di studio lo portò al Tschaikowsky-Conservatorio di Mosca. Dove fu allievo di V.Klimov e D. Oistrach e diplomato con lode. Da allora è stato ospite di numerosi festival come Wr. Festwochen, Budapest, Praga, Ossiach, Nordrhein-Westfalen o di Estoril. Si è esibito come solista con partner quali I. Oistrach, J.Suk, P. Gililov, T. Grindenko e orchestre come l’Orchestra Mozarteum di Salisburgo, nel “Big Festivalhall Salzburg”, Filarmonica di San Pietroburgo Eremitage, Nürnberg-, Slovak Philharmonic Orchestra, Praga Radio Symphony Orchestra FOK, Budapest Symphony Orchestra e molte altre orchestre sinfoniche, ulteriormente con Camerata St . Pietroburgo, Mosca Chamberorchestra, Lithovian-, Suk-Chamberorchestra, Prag-, Vienna-Chamberorchestra, Firenze Chamberorchestra, Moravian Chamberorchestra, etc. Ha collaborato con direttori quali C.Thielemann, S.Sondeckis, M. Base, V. Schmidt-Gertenbach. Ha effettuato tournèe in Inghilterra, Francia, Finlandia, Germania, Hungaria, Iran, Giappone, Portogallo, Turchia, ex Cecoslovacchia e l’URSS, USA, Giappone, come solista con orchestre. Dal 2000 è in giuria al concorso Patras di Violino. E’ professore di violino al Conservatorio di Vienna.

Anton Nicolescu ha iniziato gli studi con il padre, che è stato violoncello solista di Bucarest Broadcasting Orchestra. Poi è stato allievo di R. Aldulescu, A. Janigro e D.Safran. All’età di 12 anni, ha eseguito il suo primo concerto al “Sala Mica RSR” di Bucarest, a 14 anni ha suonato come solista il concerto di E. Lalo con la “Moldova” Orchestra Filarmonica di Jasi. E ‘stato vincitore di diversi concorsi ed è stato Violoncello Solista al “Teatro alla Scala” di Milano, al “Teatro Comunale” di Firenze e al “Teatro V. Bellini” di Catania. E’ una figura attiva nella vita concertistica di Francia, Danimarca, Germania, Svizzera, Romania, Austria, Spagna, Ungheria, Italia, Belgio, Portogallo,Madeira, Turchia, Cipro, Giappone, Hong-Kong, Arabia Saudita, Sud Africa, Stati Uniti, Corea, Messico, Brasile, Venezuela, Ecuador, Argentina, e Perù. Egli è anche Direttore Artistico del “rumeno Chamber Orchestra” e solista presso il Brasov Philharmonic Orchestra.Suona un violoncello “Pietro Guarnieri” Mantova 1709.

Iren Seleljo, pianoforte, ha iniziato i suoi studi con la madre proseguendoli alla Szent István Király di Budapest con E. Belák. Nel 2003 ha ricevuto il III Premio al Concorso Pianistico Nazionale e il premio György Ferenczy. Ha studiato alla Liszt Music Academy di Budapest con i professori I. Gulyás e A. Némethy. Nella primavera del 2008, ha studiato con borsa di studio al Bard College negli Stati Uniti con il professor J.Denk. Nel 2011 ha completato i suoi studi a Budapest e ha completato un master al Conservatorio di Vienna con il professor D. Benda. Ha suonato in formazioni cameristiche alla National Gallery di Londra, a New York, in Lancon de Provance e Budapest.

W. A. Mozart Trio in Do Magg.
L. van Beethoven Trio op.1 Nr.1
F. Schubert Trio in Si Magg.

Commenti Facebook