Sanità/ Un lettore scrive al ministro Grillo

102

Riceviamo da un lettore e pubblichiamo

Egregio ministro della Salute, onorevole Giulia Grillo del governo giallo verde 5 Stelle e lega Salvini, sono Natalino Stocco della Lega Salvini per il Molise; in relazione alla mail inviatale riguardante la variazione urgente del decreto Balduzzi che penalizza i piccoli ospedali di Larino e Venafro, le chiedo di intervenire al prossimo Consiglio dei Ministri con la variazione di un decreto legge che deroghi l’apertura urgente dei pronti soccorsi di Larino e Venafro, essendo queste località molto numerose di cittadini che attualmente si devono rivolgere al pronto soccorso del San Timoteo di Termoli e del Veneziale di Isernia, anche con distanze chilometriche di oltre 70 km dalla località del Molise in cui risiedono.

Attualmente la Regione Molise, direzione generale della Salute e i vertici dell’Asrem stanno correndo ai ripari per fronteggiare l’emergenza, istituendo 1 ambulatorio di emergenza 24 su 24 per piccoli interventi sanitari ed il raddoppio delle postazioni del SUEM 118 Molise soccorso con due equipaggi per turno in attesa che lei ministro vari il più presto possibile quel decreto per istituire in tempi brevi i pronti soccorso di Larino e Venafro evitando disservizi e lutti alle popolazioni della città di Larino del cratere e del venafrano (provincia di Isernia).

In attesa di ricevere sue comunicazioni urgenti, invio cordiali saluti.

Natalino Stocco (lega Salvini per il Molise)

Commenti Facebook