Il Comune incassa la prima rata del canone concessorio del terminal bus

438

Il sindaco Basso Antonio Di Brino informa che il Comune di Termoli ha incassato la prima rata del canone concessorio relativo al servizio di gestione del Terminal Bus affidato, come noto, alla società Gtm S.r.l. “L’incasso da parte del Comune di Termoli della prima rata di 35.000 Euro, relativa al canone per l’affidamento del Terminal Bus alla Gtm – ha dichiarato il sindaco Di Brino – coincide con l’inizio del risparmio effettivo per le casse comunali sui costi di gestione di una struttura che, tra le altre cose, ha già iniziato a cambiare volto. I lavori di adeguamento e riqualificazione portati avanti dalla Gtm, infatti, stanno producendo i primi frutti: nuovi stalli, realizzazione di tratti di asfalto, lavori realizzati e in fase di esecuzione sull’edificio interno; gli utenti riferiscono anche di una maggiore sicurezza, garantita dal nuovo tratto pedonale che collega il Terminal Bus a Piazza Giovanni Paolo II.

Si tratta di una vera e propria inversione di tendenza rispetto al passato – continua Di Brino – dato che i cittadini termolesi non solo si trovavano sulle spalle strutture fatiscenti o totalmente abbandonate, ma per le quali dovevano addirittura pagare un prezzo troppo elevato per la loro gestione; la nostra Amministrazione ha invece scelto di avviare un circuito virtuoso per le casse comunali, garantendo contemporaneamente sia la riqualificazione degli impianti presenti sul territorio cittadino, che la trasformazione di questi beni da costo a risorsa produttiva.
Siamo quindi orgogliosi di aver contribuito ulteriormente alla riduzione della spesa  pubblica, a tutto vantaggio delle tasche dei cittadini termolesi”.

Commenti Facebook