Di Brino esprime soddisfazione per le delibere approvate in Consiglio comunale

367

Il sindaco Basso Antonio Di Brino esprime soddisfazione per l’esito della seduta del Consiglio comunale di ieri sera, specie per ciò che concerne l’approvazione della delibera inerente il riconoscimento dello stato di crisi dell’area industriale di Termoli, ma anche per l’approvazione dell’Accordo di Programma denominato “Sistema Turistico Integrato Riviera Molisana” e per l’adesione all’Associazione “Cittaslow”.

 
 “Sono particolarmente soddisfatto per l’esito del Consiglio comunale di ieri sera – ha dichiarato il sindaco Di Brino – in quanto ritengo che questa Amministrazione abbia dato  ulteriore prova di attenzione alle reali esigenze del territorio, senza partire da posizioni preconcette e fornendo risposte concrete ai termolesi e ai cittadini delle zone limitrofe.
Esprimo innanzitutto la mia soddisfazione per l’approvazione della delibera relativa al riconoscimento dello stato di crisi dell’area industriale di Termoli. Nonostante il tentativo della minoranza consiliare di rinviare la discussione su questo tema, il Consiglio ha preso atto della complessa situazione di crisi che ha colpito il nucleo industriale di Termoli e le realtà produttive più importanti in esso allocate, come la Fiat e lo Zuccherificio del Molise, oltre alle piccole e medie imprese. La nostra iniziativa trova la sua ratio nella volontà di salvaguardare le risorse occupazionali e sociali di quest’area, attraverso l’adozione di misure urgenti da parte del Governo sull’area industrialmente più significativa dell’intero Molise.
Il Consiglio ha quindi espresso il suo voto favorevole affinché si impegni il Governo, in particolare il Ministero per lo Sviluppo Economico, ad attivare un tavolo istituzionale per il riconoscimento dello stato di crisi del distretto industriale di Termoli. Per quanto mi compete, ho dato immediatamente seguito a quanto deciso ieri, avviando i contatti con  il presidente del Cosib Luigi Mascio, con l’Unione dei Comuni del Basso Biferno e con l’assessore regionale Michele Petraroia, provvedendo a coinvolgere a breve il Parlamento attraverso l’On. Laura Venittelli e il Sen. Ulisse Di Giacomo, e lo stesso Governo per il tramite del Sottosegretario al Ministero per i Rapporti con il Parlamento Sabrina De Camillis. Seguirò con grande attenzione gli sviluppi di questa vicenda, stimolando personalmente i sindaci dei comuni limitrofi, anch’essi sicuramente interessati al riconoscimento delle stato di crisi dell’area industriale di Termoli.
Ulteriori motivi di soddisfazione sono stati dati dall’approvazione delle delibere sul  Turismo, con l’adesione all’Associazione “Cittaslow” che è finalizzata, come si ricorderà, alla promozione e alla diffusione della cultura del buon vivere attraverso la ricerca, la sperimentazione e l’applicazione di soluzioni organizzative della città, e della delibera sull’Accordo di Programma denominato Sistema Turistico Integrato Riviera Molisana,  teso a promuovere l’intero territorio della Costa Molisana, precisamente dei Comuni di Termoli, Petacciato, Montenero di Bisaccia e Campomarino, mirando a consolidare il partenariato e agevolando la realizzazione di progetti comuni al fine di potenziare le capacità di promozione e commerciali dei singoli territori.
Con questi atti, che si coniugano ad una seria programmazione di interventi sul territorio, come la riqualificazione dell’intero lungomare nord e del centro di Termoli, siamo certi di poter dare un nuovo volto a questa città e di poter avviare un nuovo percorso per la promozione turistica di Termoli e dell’intera costa molisana”.

Commenti Facebook