Angela Piano nominata consigliere dell’Ordine Interregionale dei Chimici del Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise

472

Sono stati designati dal Presidente del Tribunale di Roma, i componenti del Consiglio di Disciplina  dell'Ordine Interregionale dei Chimici del Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise per il quadriennio 2013 – 2017, così come previsto dal Decreto del Presidente della Repubblica 7 agosto 2012, n. 137 “Regolamento recante riforma degli ordinamenti professionali, a norma dell’articolo 3, comma 5, del decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 settembre 2011, n. 148” pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 189.

Il Consiglio si è insediato formalmente il 20 dicembre u.s. e vede quale Presidente il dr. Tarquinio Panzironi, di Roma, i consiglieri designati per la sez. A dell’albo sono: il Prof. Luigi Campanella, la Dr.ssa Paola Desiderio, il Dr. Stefano Faivano, la Dr.ssa Marina Icovi, la D.ssa Floriana Pellegrini, la D.ssa Paola Serino,di Roma, il Dr.Bruno Foschi di Civitavecchia, la dr.ssa Angela Piano, chimica molisana ed attuale responsabile del laboratorio ambientale del Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Valle del Biferno di Termoli;
Il consigliere designato per la sez. B dell’albo è il dr. Aldo De Vito di Frosinone, mentre il consigliere non iscritto all’albo è l’avv. romano Alessandro Masciocci.
Il Presidente dell’Ordine Interregionale dei Chimici di Lazio Abruzzo Umbria e Molise dr. Fabrizio Martinelli, precisa che Il decreto «si applica alle professioni regolamentate e ai relativi professionisti» (articolo 1, comma 2), introduce le attese riforme per la categoria professionale dei chimici in particolare in ambito di formazione continua e obbligo di assicurazione e sancisce, tra l'altro, l’obbligo per i professionisti di stipulare un’assicurazione contro i rischi derivanti dall’esercizio dell’attività professionale e per ciò che concerne la formazione continua, fermo restando quanto previsto in materia di ECM, il DPR n. 137/2012 ( articolo 7) si limita a stabilire l’obbligatorietà per ogni professionista di «curare il continuo e costante aggiornamento della propria competenza professionale».,
Il Dr. Martinelli augura a tutto il Consiglio di disciplina un sincero e sereno mandato, sicuro che ogni collega darà un contributo fondamentale al ruolo delicato cui è investito. 

Commenti

commenti