25 Aprile : Festa della resistenza e della liberazione e il ruolo degli operai a partire dalle fabbriche

290
La storia ci insegna a non abbatterci, reagire e resistere sempre per la liberta’, la pace i diritti e la solidarieta’.
Il 25 Aprile 1945 segna la vittoria della resistenza italiana sui nazifascisti.
Il ruolo dei lavoratori partito gia’ nel 1943 che ha contribuito alla guerra contro il nazifascismo non ha paragoni in nessun altro paese Europeo, gli scioperi iniziarono a Torino il 5 Marzo e poi furono estesi in altre fabbriche del nord  aprendo cosi’ una reazione netta contro il fascismo e le sue condizioni , bassi salari e  scarsita’ di viveri con una guerra in atto e lo stesso divieto di sciopero, i valori di cui si fanno portatori nelle loro lotte trovano implementazione nella Costituzione, salute, previdenza, istruzione , diritti dei lavoratori in fabbrica , uguaglianza uomo donna.
Guardando oggi il quadro attuale e soprattutto vivendolo, il rischio e’ quello che le politiche finanziarie mondiali in loro nome stanno riproponendo una sorte di dittatura in nome della democrazia.
Non abbassiamo la guardia , reagiamo quotidianamente anche in nome di chi ha sacrificato la propria vita , per la liberta’ nostra e delle future generazioni.
Sempre antifascisti e Resistenza continua per far si che la storia non si ripeta .
Coordinamento SOA Sindacato Operai Autorganizzati
Commenti Facebook