Rugby/ Per gli Hammers bottino pieno ad Angri

108

Riceviamo e pubblichiamo

Per gli Hammers in trasferta ad Angri in serie C2, nella penultima gara di campionato, doveva arrivare una vittoria e vittoria è stata, figlia di una determinazione feroce da parte dei “martelli” campobassani che erano giunti in provincia di Salerno con la voglia di restare attaccati al treno playoff distante appena una posizione.  Già nel primo tempo il lavoro sporco della mischia, con Di Iorio e Ianniruberto a dettare i tempi d’impatto, permette ai rossoblu di infilarsi negli intervalli giusti con un timing perfetto e realizzare di seguito ben tre mete con Rosa, Pietrangelo e l’estremo Di Bona.
Il primo tempo si conclude così sul 17 a 6 per Fatica e soci.
Nel secondo tempo, coach Sommella chiede ai suoi uomini di giocare con intelligenza e in sicurezza, provando ad amministrare le energie per poi colpire gli avversari nei momenti più adatti. Si giunge così agevolmente a chiudere la gara sul 25 a 9 a favore degli Hammers senza ulteriori scossoni grazie alla meta di D’Aversa e al calcio di punizione messo in mezzo ai pali da Di Iorio. Ora la testa dell’intera società campobassana è già allo scontro diretto di domenica prossima all’ex Romagnoli contro il IV Circolo Benevento, chi vince afferra i playoff. A Campobasso, in mattinata, i ragazzi dell’under 18 rossoblu, avevano incontrato i pari età del IV Circolo Benevento sfiorando l’impresa.
Il quindici di casa guidato per l’occasione da Valente, ha combattuto palla su palla in ogni angolo del campo, in una partita che entrambe le compagini hanno affrontato con le marce alte sin dal primo minuto di gioco. Un botta e risposta continuo che soprattutto nel primo tempo, quando le gambe giravano di più, ha regalato agli spettatori un confronto brioso e aperto, con continui capovolgimenti di fronte e con ben cinque mete in 40 minuti. Nella seconda parte della gara, complici la stanchezza e il primo vero caldo primaverile, le squadre si sono ritrovate a corto di fiato e la panchina risicata dei campobassani non ha permesso a coach Valente di operare qualche sostituzione necessaria per dare il cambio di ritmo. Il fischio finale è così giunto a decretare la vittoria per 26 a 14 dei beneventani, ma ai rossoblu usciti tra gli applausi, è andato ben più del consueto onore delle armi. Altrettanto bene dal punto di vista tecnico avevano fatto i giovanissimi della under 14 sabato pomeriggio a Telese Terme. La squadra di coach Russo è riuscita nell’impresa di espugnare il campo campano sconfiggendo con un netto 46 a 19 i Draghi.
Nel settore femminile le Ladies under 16 hanno affrontato al Villaggio del Rugby a Napoli, il raggruppamento di campionato che le ha viste opposte alle coetanee del Torre del Greco, dell’Amatori Napoli, dell’Afragola e delle Longobarde.
Per le ragazze di coach Gaeta è stata una domenica dura, con tre sconfitte rimediate contro Torre (26 a 12), Amatori (41 a 24) e Afragola (28 a 26), ma in tutte le partite le campobassane hanno lottato fino all’ultimo secondo per ribaltare il risultato, uscendo dal campo a testa alta. Impegno nel campionato di serie A, invece, per ben quattro Ladies seniores chiamate a indossare la casacca del Torre del Greco nella sfida che la società corallina ha disputato tra le mura amiche contro Ferrara.
Giovanna Cece, Francesca Guarracino, Elisa Venditelli e Francesca  Ricciardi, hanno dato il loro contributo al pareggio per 19 a 19 ottenuto dalle campane, con la solita Cece in meta.
Dott. Carmine Aceto – Responsabile comunicazione Hammers Rugby Campobasso
Commenti Facebook