Rugby/ Gli Hammers in campo contro la Partenope Napoli

196

Seconda gara di cartello in sette giorni per gli Hammers Rugby Campobasso, che finalmente questa domenica tornano a giocare in casa, sul terreno amico dell’ex Romagnoli, per recuperare la quinta giornata d’andata del campionato di serie C2 di rugby, girone campano, sfidando la formazione Cadetta della Partenope Napoli. Un febbraio da vivere senza soste per gli uomini di coach Sommella, impegnati nell’arco di queste due settimane contro le altre principali pretendenti alla vittoria finale del torneo.
Domenica scorsa a Battipaglia, nella gara contro la prima della classe, i rossoblu hanno venduto cara la pelle, conquistando complimenti ma nessun punto e così il divario che li separava dalla prima posizione è inevitabilmente cresciuto seppur di poco, infatti, per capitan Fatica e soci sono 5 i punti di distacco dal Battipaglia adesso, un parziale da poter comunque recuperare continuando sulla scia di risultati positivi tracciata in questa stagione. La Partenope Napoli in classifica è alle spalle dei rossoblu, posizionata in terza piazza con 30 punti contro i 33 dei campobassani e alla vigilia del torneo era data come la più probabile candidata alla vittoria finale. Qualche incidente di percorso ha condizionato il rendimento dei campani che nonostante tutto sono ancora lì, in piena corsa, potendo contare su un organico di grande qualità ed esperienza, forse il migliore sulla carta della categoria.
La lista dei convocati di coach Sommella vede nelle fila degli avanti: Discenza, Ianniruberto, Giampietruzzi, Corsillo, Valente G., Ziccardi, Di Stefano, Suliani, Fatica, Di Iorio, Russo e Rosa. Per quanto riguarda i tre quarti che saranno a disposizione del coach originario di Benevento, invece, la lista dei nominativi è la seguente: Mignogna, Pietrangelo, Blanco, Battista, Valente A., Zeolla, De Luca, Di Bona, Dudiez, Fratianni. Fischio d’inizio alle ore 14.30, ingresso all’ex Romagnoli, come sempre, gratuito.

Dott. Carmine Aceto – Responsabile comunicazione Hammers Rugby Campobasso

Commenti Facebook