Memorial Molinaro, Atrm Brand e #nonsiamosocial a tutto gas

104

Sul campo in sintetico di Giurisprudenza, sede del Memorial Antonio Molinaro (organizzato dal Cus Molise) nessuno si annoia. Emozioni, gol e belle giocate sono il piatto forte delle serate vissute all’insegna del ricordo di un amico e uno sportivo vero. Nel primo incontro di mercoledì #Nonsiamosocial ha conquistato un successo importante contro All Drunks al termine di una gara equilibrata e combattuta. All Drunks sblocca quasi subito il risultato grazie ad una combinazione tra Montanaro e La Porta con conclusione di quest’ultimo che si infila in fondo al sacco L’autore del gol è pericoloso anche poco più tardi ma Turturiello dice no calando la saracinesca. Così #Nonsiamosocial pareggia i conti grazie ad una grande conclusione di Zullo che si insacca sotto al sette. La Porta per All Drunks e Zullo per #Nonsiamosocial sfiorano la marcatura senza però centrare il bersaglio grosso Ci pensa Marajo a firmare il sorpasso per i suoi prima del tris di #Nonsiamosocial arrivato grazie ad un calcio di rigore messo a segno da Astorri.
Nelle ultimissime battute del confronto, diretto come di consueto dal signor Giuseppe Severino di Campobasso, Tancredi rende meno amara la sconfitta di All Drunks che è comunque costretta ad ammainare bandiera bianca. Nell’altro confronto della serata Atrm Brand supera Los Hermanos e conferma di essere una delle squadre attrezzate per puntare a qualcosa di importante in questo torneo. Lombardi e Musella sono gli autentici trascinatori di una squadra che ha al suo interno numeri e qualità importanti. Los Hermanos, dal canto suo, paga l’assenza di qualche elemento e cercherà il riscatto lunedì contro All Drunks. Pronti via a Lombardi porta avanti Atrm Brand. Los Hermanos non si dà per vinta e Catania con un colpo di testa sfiora l’1-1 ma la palla si stampa sul palo. Scampato il pericolo,
Lombardi e Musella confezionano il raddoppio per Atem Brand con tocco sotto del secondo e palla che rotola in rete. Nonostante lo svantaggio Casonato e soci non si danno per vinti. E’ Calenda a riaprire la contesa trasformando un penalty con grande precisione. Neanche il tempo di gioire, però, per Los Hermanos che Atrm Brand cala il tris con un bel tiro di Iavasile. Musella conferma di esseregiocatore di esperienza e cala il poker per i suoi prima che Mercuri provi a dare la scossa a Los Hermanos. Scossa che però è relativa perché Atrm Brand è una furia e attacca a pieno organico trovando la rete a ripetizione. Lombardi (due volte) e Musella fissano il punteggio sul 7-2 finale.
Per Atrm un successo importante sia ai fini della classifica che per il morale. Per Los Hermanos, invece, un incidente di percorso da dimenticare in fretta.

Commenti Facebook