La Italcom-Farmacia Cipolla torna al PalaFerentinum contro il Penta Teramo

312

Al fine di garantire la contemporaneità di tutti gli incontri previsti nell’ultima giornata di regular season del torneo di serie C regionale, la Federazione ha stabilito che anche il match fra la ITALCOM-Farmacia Cipolla ed il Penta Teramo inizi alle 20:00 come tutti gli altri. Pertanto l’ulteriore coincidenza con la partita che vede coinvolta l’altra squadra del capoluogo nell’impianto di rione Vazzieri, ha costretto la dirigenza dell’ASD CAMPOBASKET a dirottare sul Pala Ferentinum.

La squadra di coach Anzini, dunque, torna sul caratteristico parquet scuro del PalaFerentinum (palla a due alle ore 20:00, arbitri Grappasonno di Lanciano e Di Santo di Chieti), teatro di un pezzo importante della storia del basket di questa regione, per la disputa di un match dal cui esito potrebbe cambiare la fisionomia della classifica del torneo alla vigilia dell’inizio della fase ad orologio. Nel corso di questa seconda fase ogni squadra disputerà altre sei gare: tre in casa vs le squadre che seguono in classifica e tre fuori vs le squadre che la precedono. Al termine sarà redatta la classifica per la disputa delle successive fasi di Play –off e Play – out.
Tenuto conto di queste alchimie la squadra campobassana, attualmente ottava con 16 punti, attenderà con ansia, nella serata di sabato, i risultati che matureranno sui campi di Pescara e di Teramo, sponda Basketball (nona con 14 punti) dove, rispettivamente si recheranno Roseto (settima con 18 punti) e il Maccabi Ripalimosani (undicesima con 10 punti). Le previsioni della vigilia vedono come più impegnativo proprio il match del PalaFerentinum. I teramani del Penta sono, infatti, saldamente al sesto posto con 22 punti ed il Sulmona, con cui condividono lo stesso numero di vittorie, andrà a rendere visita alla capolista S.Vito/Ortona che ha letteralmente dominato la stagione. Questo scenario, rappresenta, appunto, un forte stimolo per superare i peligni al quinto posto ed un motivo in più per affrontare i campobassani con ulteriore carica agonistica.
L’imperativo categorico per Ranauro e compagni è dunque vincere per dare maggiore consistenza alla stagione del team campobassano, formato per la quasi interamente da giovani universitari. Una squadra che ha mantenuto un livello di rendimento ottimo e che con un pizzico di maggiore concentrazione avrebbe messo a segno qualche colpo in più a proprio vantaggio. Si avvicina la fase finale e bisogna dare il massimo. La fase ad orologio legittima a pensare al sogno play off e si sa, sognare non costa nulla. In settimana tutti i ragazzi hanno lavorato intensamente, con il morale alto dopo la vittoria in esterna sul campo del Roseto che, come detto è l’avversaria sulla quale fare la corsa.
Nel match di andata, al PalaScapriano di Teramo, la Italcom lasciò i due punti con il risultato di 68-58, con l’ex Crescenzi (assente poi per il resto della stagione) che finì per essere determinante. Moretti, Malavolta e De Dominicis costituiscono i terminali d’attacco più insidiosi della squadra di coach Gramenzi.

Commenti Facebook