Hidro Sport, bilancio positivo ai Campionati Nazionali

107

Nella settimana più rovente di questa estate 2017, si sono svolti a Roma i Campionati Italiani di Categoria, nel suggestivo impianto dello stadio del Nuoto al Foro Italico.
La Hidro Sport si è presentata con ben 7 atleti, che sono stati in grado di superare le impegnative selezioni imposte dai tempi limite necessari alla qualificazione.
Francesco Gatti, classe 1997 (categoria Cadetti), è stato il primo a scendere in acqua per il team gialloblu, nella gara dei 50 dorso dove si è ben comportato sfiorando il suo record stagionale. Dopo di lui, nella stessa gara, Cristiano Hantjoglu, classe 1998 si è regalato la gioia della finale stabilendo, con 26”91, la settima prestazione della categoria Cadetti; lo stesso Hantjoglu ha poi disputato la gara nella distanza doppia dei 100 dorso, nella quale si era precedentemente guadagnato la qualifica con un buon 58”78.
Nella stessa disciplina è scesa in corsia anche Giulia Calabrese (Cadetti), anno 1999, che ha strappato la meritata qualificazione a questo Campionato Italiano con l’ottimo tempo di 1’05”92.
La sezione dedicata alle categorie Juniores, Cadetti e Seniores si è conclusa con la partecipazione di Lucia Benini, classe 2002 (Juniores), chiamata a cimentarsi nella distanza più lunga al femminile, gli 800 stile libero. L’atleta ha chiuso al 23° posto della classifica generale, migliorando di 4 posizioni la sua graduatoria finale.
Nella sezione Ragazzi hanno gareggiato ben 3 giovani atleti appartenenti al team del presidente Toni Oriente, disputando brillantemente ben 7 gare. Da rilevare che tutti e 3 gli atleti erano all’esordio assoluto ad un Campionato Italiano Estivo, essendo entrati in questa categoria proprio in questa stagione e di conseguenza risultando tra i più giovani in acqua
Marco Gallesi, nato nel 2003, qualificato nei 50 Stile Libero ha notevolmente migliorato il suo record personale di 26”09 portandolo fino a 25”93, tempo che gli è valso la 23esima posizione finale rispetto alla 29esima di iscrizione.
Patrick Comodo, anch’egli del 2003, ha disputato 200m, 400m e 1500m stile libero, producendo ottimi riscontri finali, in particolar modo nella distanza dei 400 dove ha raccolto un fantastico ingresso nella finale del pomeriggio con un progresso di oltre 1 secondo e chiudendo al 10° posto finale. Sotto un sole particolarmente rovente, nella gara dei 1500 stile libero l’atleta ha avvicinato il suo primato personale che gli è poi valso la 14esima posizione finale. Buono anche il piazzamento nella gara dei 200 stile libero conclusa al 29esimo generale.
Fiorella Colanzi, classe 2004, atleta qualificata in ben 4 gare individuali, ha esordito nella prima giornata con i 100 farfalla e i 400 misti. Dopo aver rotto l’emozione di questo esordio, il giorno seguente ha sfoderato una strepitosa prestazione nei 200 farfalla, distanza a lei più congeniale, demolendo il suo primato personale e qualificandosi per la finale del pomeriggio con il 17° tempo di ingresso. Finale in cui l’atleta ha ulteriormente migliorato la sua prestazione assoluta e, con un ottimo 2’23”49 ha chiuso al 15° posto della classifica generale, quarta tra le nate del 2004. Ultima fatica per lei i 200 misti, gara in cui ha mantenuto un rendimento in linea con il suo primato personale ed ha scalato ben 27 posizioni in classifica, assestandosi dal 57° al 30° posto assoluto.
“Un’esperienza assolutamente positiva– il commento di Toni Oriente, presidente e tecnico della Hidro Sport – che ci ha permesso di misurarci con il meglio del nuoto giovanile italiano. Confrontarsi con centinaia di altre società provenienti da tutta Italia è stimolante ed essere presenti con ben sette rappresentati è stato per noi un bel traguardo, impreziosito dai risultati incoraggianti giunti poi dalla vasca. Sono traguardi frutto di programmazione e abnegazione; è un ulteriore obiettivo che abbiamo centrato grazie al lavoro di tutti: un ringraziamento va senz’altro agli atleti e alle famiglie, a tutto lo staff della Hidro Sport e a tutti i tecnici , in particolar modo a Valentino Spina e Gianfranco Belfiore che sono stati maggiormente impegnati per preparare questo importante appuntamento”.

 

Commenti

commenti