Europei di goalball, l’Italia sfiora il podio in Moldavia

66

8-6. Con questo punteggio il Portogallo si aggiudica la finale per il 3° e 4° posto e butta giù dal podio finale degli Europei di goalball la Nazionale italiana. Un’esperienza quella moldava che ha messo in luce il grande potenziale fisico e tecnico della rinnovata delegazione azzurra targata FISPIC che potrà contare su di un gruppo di giovani che, senza dubbio, avranno un futuro più che roseo in questa disciplina sportiva. Della delegazione azzurra hanno fatto parte anche Giuseppe Vitale, Vice Presidente della FISPIC nazionale, in qualità di Capo delegazione e Mariella Procaccini in veste di Dirigente accompagnatore. “Viaggiare a seguito della Nazionale italiana è stata un’esperienza davvero molto emozionante. Quando si indossa l’azzurro della Nazionale si percepisce sin da subito l’importanza di tale maglia e la valenza non solo sportiva e di responsabilità che si ha quando si partecipa a manifestazioni di simile livello.

Abbiamo affrontato ben 12 squadre europee e malgrado tutto siamo arrivati al quarto posto. Abbiamo sfiorato la medaglia di bronzo è vero ma è altrettanto vero che le giovani generazioni del goalball italiano hanno dimostrato di essere già competitive con i rispettivi avversari di altri Paesi. Manca solo un po’ di esperienza in più e limare quale piccolo dettaglio. In prospettiva ai prossimi Europei del 2019 sicuramente l’Italia potrà essere tra i protagonisti assoluti della kermesse viste le ottime premesse viste in Moldavia – ha spiegato Mariella Procaccini –“.

Commenti

commenti