CorrIsernia 2018: un’edizione da incorniciare

107

Si potesse descrivere con una sola parola l’edizione 2018 della CorrIsernia sarebbe senza ombra di dubbio “emozionante”. Perché davvero è stata una grande emozione vedere correre una città e soprattutto vedere circa mille pargoli in maglia arancione colorare le strade del capoluogo di provincia.

Infatti, è’ stato il Corrilascuola il momento più esaltante dell’intera manifestazione: questo sia a parere degli organizzatori, ma anche del pubblico e degli addetti ai lavori. Non capita tutti i giorni di vedere una gara non competitiva con tanti iscritti, perché oltre ai mille alunni e studenti delle scuole di Isernia a percorrere i 3km c’erano genitori ed insegnanti anche loro a concorrere alla determinazione della classifica finale.

Classifica finale che, per un disguido tecnico, non si è potuta stilare la sera della competizione. Il direttivo della NAI, però, vista la massiccia partecipazione e per ringraziare dirigenti e soprattutto insegnanti per il notevole impegno profuso nel promuovere l’evento, ha deciso di compiere un ulteriore sforzo economico con un ex equo, assegnando quindi il primo premio, pari a 1.000€, sia all’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII che all’Andrea d’Isernia. Stesso discorso anche per la terza piazza, il premio di 300€, sarà assegnato sia gli Istituti Tecnici Mattei-Fermi che al Liceo Scientifico Majorana.

Cifre di un certo rilievo si sono registrate pure per la novità assoluta di questa edizione: il Charity Program. Anche in questo caso la generosità della società podistica pentra si è fatta sentire, infatti, le iscrizioni a favore delle tre associazioni coinvolte non sono state divise in quota parte, come preventivato, bensì sono state assegnate per il totale.

“Questi sono solo alcuni dei numeri strepitosi che ha fatto registrare la CorrIsernia 2018 – come sottolineato dal direttivo della NAI. Un’intera città in strada a vivere lo sport a 360° fra gare professionali, competitive e amatoriali, passando per la cultura, il sociale e la gastronomia. Un obiettivo che la NAI insegue da anni e che in questa edizione si è concretizzato grazie a tutti coloro che ci hanno seguito, nonostante qualche sbavatura e disagio che un’organizzazione di tale portata e complessità comporta e di cui faremo tesoro per migliorare le prossime edizioni”.

Un grazie sentito, dunque, a chi ha reso possibile tutto ciò: gli assessorati allo Sport della Regione Molise e del Comune di Isernia, il CONI, la FIDAL Molise e il CIP Molise, il MiBAC, le associazioni Temenos, Una luce sul buio dell’autismo, Oltre la Vita Onlus, AVIS, AIC isernia, ENPA, FoodWays, ARCI Immigrati, Centro Molise Protezione Civile, nonché Polizia di Stato, Carabinieri e le Polizie Municipale e Provinciale, oltre logicamente tutti gli inserzionisti commerciali.

Grazie, infine e soprattutto, ai tantissimi bambini, ai loro accompagnatori, agli atleti, agli amatori e al fantastico pubblico che con il loro entusiasmo hanno colorato, arricchito e reso spettacolare un edizione 2018 della CorrIsernia difficilmente superabile.

Commenti Facebook