Calcio a cinque/ Verso la Final Eight: fari puntati sull’Assoporto Melilli

84

Prima in campionato nel girone H e tra le magnifiche otto in coppa Italia. L’Assoporto Melilli di mister Stefano Bosco è pronta ad affrontare la trasferta molisana con l’intento di continuare a sorprendere e per scrivere un’altra pagina di storia di una società che per la prima volta raggiunge la Final Eight. Nella prima partita mancherà lo squalificato Chalo ma nonostante questo i siciliani venderanno carissima la pelle.
“Questa qualificazione ci rende orgogliosi e felici – argomenta il trainer dell’Assoporto Melilli –da sola dà lustro alla nostra stagione e al lavoro che stiamo svolgendo, noi sul campo e tutta la società che ci sostiene e supporta sempre”.
Per il Melilli la Final Eight era un obiettivo di inizio stagione?
“ Insieme alla società e ai ragazzi ci eravamo ripromessi di essere protagonisti. Per la società questo è il terzo anno di serie B, mio primo da allenatore dell’Assoporto. Stiamo facendo buone cose e l’auspicio è quello di riuscire a toglierci ancora altre soddisfazioni da qui in avanti”.
Quale potrà essere l’obiettivo per la manifestazione tricolore?
“ Innanzitutto siamo contenti di poter vivere questa esperienza. Per quanto riguarda l’obiettivo è difficile dirlo, non è possibile fare pronostici perché ci sono tante squadre di valore ed essendo una manifestazione che si svolge in tre giorni, per arrivare in fondo saranno necessari tanti fattori. Posso garantire che ce la giocheremo al massimo e alla fine tireremo le somme”.
E’ contento di quello che la squadra ha fatto fino a questo momento?
“ Assolutamente sì. Conoscevo già qualche giocatore, con altri ci siamo conosciuti quest’anno ma si è creato subito un grade feeling con i ragazzi e questo ci ha permesso di raccogliere i risultati positivi che sono arrivati fino a questo momento”.
Quale è a suo avviso la squadra da evitare nella prima partita?
“ Non saprei. Credo che ogni squadra sarà difficile da affrontare. Sarà poi una gara secca e quindi la componente mentale influirà molto. Noi avremo squalificato Chalo che è giocatore importante per questa squadra ma il gruppo è stato forgiato anche per sopperire alle assenze. Quindi sono certo che chi giocherà al suo posto farà il massimo come sempre”.

Commenti Facebook