Calcio a cinque/ Cln Cus Molise, primi passi verso la nuova stagione

206

Riceviamo e pubblichiamo

Il Circolo La Nebbia Cus Molise è pronto a ripartire. La società biancorossa ha mosso i primi passi verso la nuova stagione. Lo ha fatto con rinnovato entusiasmo e con la voglia di dare seguito ad un progetto assai interessante cominciato lo scorso anno. La famiglia Dell’Omo resterà al timone del club, con Nicola nelle vesti di presidente. Il suo vice sarà Massimo De Gregorio mentre il ruolo di direttore generale sarà ricoperto dall’avvocato Gilberto Griguoli. In panca, invece, è arrivata la conferma per il tecnico Marco Sanginario. Alle parole del neo direttore generale, abbiamo affidato sensazioni e prospettive per la nuova avventura in B del Circolo La Nebbia Cus Molise. “Sono lusingato da questo incarico che mi è stato affidato dalla società – spiega con estrema disponibilità Griguoli – ringrazio il presidente Dell’Omo, mister Sanginario e tutte le persone che hanno voluto affidarmi questo incarico. Sono a disposizione del club e della squadra per qualsiasi cosa e cercherò di fare il massimo per il bene del Circolo La Nebbia Cus Molise. Credo molto nel progetto e sono felice di poter fare ancora parte di questo gruppo. Sono altresì convinto che lavorando tutti nella stessa direzione, con passione e impegno, come fatto anche lo scorso anno, potremo toglierci delle belle soddisfazioni”.

A proposito di società, la conferma al timone della famiglia Dell’Omo e di Nicola come presidente, è un segnale importante. Condivide?

“E’ una garanzia di serietà, passione e competenza. Il presidente è una persona che mantiene sempre la parola data e gli impegni presi, una persona che ha dimostrato passione verso il futsal e attaccamento ai colori del Cln Cus Molise oltre a puntare molto sul settore giovanile, aspetto questo non certo di secondaria importanza”.

In panchina è stato confermato il tecnico Marco Sanginario con il quale lei ha già collaborato sia lo scorso anno in qualità di team manager che in passato.

“Non sono certo io a scoprire le qualità tecniche e umane di mister Sanginario. E’ stato, è e sarà un tassello importantissimo del progetto Cln Cus Molise. Vista la sua esperienza sono convinto che potrà darci tanto anche nella prossima stagione. Insieme a lui e al resto della società valuteremo il da farsi in sede di mercato per allestire l’organico”.

A proposito di organico l’intenzione è quella di tenere in blocco i giocatori che hanno costituito l’ossatura dello scorso anno. E’ così?

“Sono convinto della qualità della rosa e per questo vorremmo confermare tutti gli elementi che hanno costituito l’ossatura dell’ultima stagione andando ad inserire qualche tassello nuovo e lanciare, se possibile, altri giovani talenti come successo nell’ultimo campionato. Il tutto senza tralasciare il settore giovanile che resta un punto fermo importantissimo per il Cln Cus Molise”.

Dando uno sguardo al campionato in generale, che torneo si aspetta?

“Aspettiamo l’ufficialità sulla regola dei formati che dovrebbe portare ad un aumento dei giocatori italiani in organico. Poi bisognerà vedere quale sarà il girone che andremo ad affrontare e le operazioni di mercato. In base a queste cose saranno stabiliti anche gli obiettivi”.

Commenti Facebook