Al via la seconda fase del Progetto “Anni in movimento” 2018

175

Al via la seconda fase del Progetto “Anni in Movimento” 2018, organizzato dal CONI Molise – Delegazione di Campobasso.
L’iniziativa, al suo ottavo anno di attuazione, è finalizzata a realizzare un laboratorio itinerante per il benessere psico-fisico e sociale dell’anziano.
Per l’edizione in corso, il CONI di Campobasso ha coinvolto 9 Comuni della provincia i cui Sindaci hanno dato la propria adesione al progetto mettendo a disposizione un luogo idoneo allo svolgimento dell’attività.
Il Progetto, nato nel contesto sperimentale del Sistema delle Cure Domiciliari della ASREM, è finalizzato a soddisfare i bisogni della sfera psico-sociale delle persone in età avanzata e prevede un percorso di attività sportiva la cui prima fase è già stata effettuata nel periodo marzo/giugno mentre la seconda si concluderà a dicembre; l’iniziativa coinvolge circa 300 anziani impegnati in attività di ginnastica dolce e stretching per muoversi in modo corretto, disinvolto e senza molta fatica e per rallentare il processo fisiologico di decadimento dovuto al passare degli anni.
Gli studi più recenti sull’attività fisica delle persone anziane assicurano che non esiste niente di meglio per garantire loro una buona qualità di vita. L’esercizio fisico rappresenta, tra tutte le terapie elaborate per preservare la salute, la più naturale, la più accessibile, la meno invasiva, senz’altro quella a maggior valenza preventiva. Le persone fisicamente attive, infatti, hanno meno rischi di malattie cardiocircolatorie, pressione alta, diabete e obesità. L’attività fisica, inoltre, contribuisce a mantenere ossa, muscoli ed articolazioni in buona salute e riduce l’ansia e la depressione.
Gli operatori incaricati allo svolgimento del progetto sono laureati in Scienze Motorie in possesso di competenze specifiche per attività motoria per anziani.
Baranello, Fossalto, Montagano, San Giacomo degli Schiavoni, San Martino in Pensilis e Vinchiaturo sono i Comuni che hanno svolto la prima fase di progetto e proseguiranno l’attività con la seconda. A questi si sono aggiunti i comuni di Bonefro, Campomarino e Guardiaregia, dove la giornata di apertura è prevista tra questa e la prossima settimana; il primo incontro sarà l’occasione per illustrare il progetto nel dettaglio, coinvolgendo i rappresentanti del Comune e del CONI, insieme all’operatore sportivo incaricato allo svolgimento dell’attività e ai partecipanti all’iniziativa.
Il CONI, in collaborazione con le amministrazioni comunali interessate, ha inteso dare continuità ad un progetto di notevole rilevanza sociale che, si spera, possa portare a risultati importanti in prospettiva futura.

Commenti Facebook