thisPLAY presenta il libro “ALBE SCURE – Sguardi sulla cultura Subsonica” di Letizia Bognanni e Roberta D’Orazio

985

La musica dei Subsonica è un corpo vivo e mutante, in costante evoluzione, creato da cinque teste diverse e pensanti, attento a captare i segnali che arrivano dal mondo. La musica dei Subsonica è fatta di sangue e microchip, emozioni e concretezza, terra e aria, di rock, elettronica, melodia, reggae, dub, pop. È fatta dei beat delle notti torinesi e del piombo delle cronache italiane, si è abbronzata al sole delle spiagge della Giamaica e ha assorbito la nebbia e la pioggia di Bristol.
Parlare dei Subsonica significa parlare di musica, ma non solo: parlare dei Subsonica significa entrare in un mondo e in una storia che partono dai Murazzi sul Po e si aprono a contenere mille luoghi, fatti, ascolti, letture e visioni. Torino, dove tutto è cominciato e dove tutto continua a succedere: i suoi luoghi, le sue notti, i suoi personaggi, il suo cielo, i suoi lampioni e i suoi portici, la città della Fiat, del grigio e della voglia di scappare e la città della cultura, della musica, delle luci
e del futuro. Il passato musicale a cui guardare per apprendere e andare avanti, e il presente e il futuro di gruppo da cui imparare. Il cinema, i video, l’attenzione a ogni dettaglio visivo, l’immaginario forte e provocatorio, l’interesse per l’arte e le collaborazioni con registi e artisti. Il cyberpunk, lo sguardo sull’uomo del futuro e su un mondo ipertecnologico e straniante, la letteratura, i film, le musiche che raccontano un’umanità di carne e cibernetica. Gli occhi aperti sulla cronaca, la politica e tutto quello che ci sarebbe da cambiare. Questo libro racconta il mondo dei Subsonica e i mondi che gli girano intorno.

LETIZIA BOGNANNI Nata a Campobasso nel 1977, si è laureata in filosofia e ha frequentato la Scuola Holden. Scrive su «Rockit», «Freequency», «Rumoremag» e «Soultrotters». Ha trasformato un blog, che ha chiuso, in un romanzo, Ma ci pensi a quanto sei stata fortunata?, con cui è stata finalista al premio Ilmioesordio 2011. Ha pubblicato racconti nella collana Singolari di LiberAria Edizioni (2012) e nelle antologie Rac-corti. Brevi storie per chi va di fretta (Giulio Perrone Editore, 2008) e The Sleepers. Racconti tra sogno e veglia (Azimut, 2008).
ROBERTA D’ORAZIO Nasce in territorio svizzero nel 1985, per poi evolversi in diversi punti del suolo italico. Bambina prodigio, si accorge immediatamente dell’incredibile somiglianza formale tra dischi e ciambelle glassate e, allo scopo di decodificare questo mistero, inizia ad appassionarsi di musica. Ha collaborato con La città, inserto teramano de «Il Resto del Carlino», e «Rockit».
Coordina i lavori in Mola Mola webzine, collettivo di ricerca biomusicale. Lavora come addetta alla comunicazione per band ed eventi bellissimi.

L’Associazione Culturale thisPLAY in collaborazione con Suburban Street Store e I Baffi di Alice, vintage and records, presenta il libro “ALBE SCURE – Sguardi sulla cultura Subsonica” di Letizia Bognanni e Roberta D’Orazio. Blow-Up Café – Centro Culturale ex ONMI Via Muricchio n. 1, Campobasso venerdì 15 maggio A partire dalle ore 18,30
Ingresso libero
Interverranno le autrici Letizia Bognanni e Roberta

Commenti Facebook