Gli appuntamenti del Carnevale in Molise

2558

maschere carnevaleCercepiccola (CB): tornano a sfilare “I mesi”

Quest’anno sarà una edizione speciale riservata ai ragazzi e si terrà il 2 marzo, a partire dalle ore 9, con la sfilata dei personaggi in costume all’interno dell’antico borgo. Poi, a seguire, ci saranno ben tre rappresentazioni della mascherata (alle 10, alle 12 e alle 15:30), organizzata dal Comune di Cercepiccola sotto la direzione artistica di Domenico La Vigna, Patrizia Zuccolillo, Angela Anzovino e Arianna La Vigna, con la collaborazione di Clara Calandra, Franca Zurlo e Anna Mosca. Il Carnevale di Cercepiccola torna in scena dopo sei anni.

L’ultima edizione, infatti, risale al 2008. Tale cadenza è perfettamente in linea con la tradizione del paesello in provincia di Campobasso dove, appunto, il Carnevale si festeggia in modo molto spettacolare ma solo a distanza di anni, tant’è che le mascherate documentate nel XX secolo sono state non più d’una dozzina.

Larino (CB): 39^ edizione della sfilata dei carri “opere” di cartapesta

Anche quest’anno c’è grande attesa per la sfilata dei carri e delle opere dei maestri cartai, sabato 1 e domenica 2 marzo 2014. La preparazione dei carri continua di anno in anno grazie soprattutto all’interesse e all’impegno dei giovani del posto, che fanno di tutto per mantenere viva questa divertente ed antica tradizione e di Larinella, l’Associazione del Carnevale Larinese. Ogni anno i carri sono diversi e ispirati o al mondo fantastico o alla realtà, soprattutto quella politica sia regionale che nazionale. Ogni carro poi presenta una coreografia attinente all’argomento che ne completa la scenografia. Dopo la sfilata, si procede in seconda serata con la premiazione del carro più bello, della coreografia migliore e delle maschere più originali. Per l’edizione 2014 i Gadget del carnevale larinese sono stati realizzati da Annalisa Fiore per “Lo Scrigno delle Camille”.

INTRODUZIONE DEL TELEVOTO: unica nel suo genere, per la prima volta in un evento nella Regione Molise, grazie alla Ditta Mastrangelo che ha offerto il servizio, quest’anno i singoli cittadini e non potranno esprimere un voto al proprio carro preferito. Modalità: inviando un messaggio dal vostro numero di telefono a questo numero: 3665860580, indicando il numero che contraddistingue il carro. (Per esempio: “Carro numero 2” oppure “carro numero 5”). E’ possibile votare una sola volta, i messaggi doppi o tripli verranno eliminati automaticamente dal sistema elettronico. Il televoto sarà il primo esperimento effettuato in regione, ed influirà solo per una piccola percentuale sulla premiazione finale.

Sabato 1 marzo alle ore 16.00 esibizione dei corpi di ballo e alle 17.00 la sfilata dei carri allegorici. Inoltre il concorso mascherato che avverrà solo ed esclusivamente il giorno SABATO 1 MARZO 2014 DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00 in Piazza del Popolo.
Modalità di partecipazione:
Come? Recandosi presso lo stand sito in Piazza del Popolo e compilando l’apposito modulo, oppure scaricandolo e portandolo già compilato, consegnarlo nello stesso modo presso lo stand in piazza del Popolo. Inoltre quest’anno verrà scattata una foto di riconoscimento che permetterà alla giura di votare le maschere anche nei momenti della loro assenza durante i due giorni della manifestazione Quando? Sabato 1 marzo dalle ore 17.00 alle ore 19.00 (ora di chiusura del concorso).
Domenica 2 marzo dalle ore 10.30 alle 13.00 la sfilata dei carri. Alle ore 20.00 si procederà con la premiazione dei carri e delle maschere più belle.

Ordine esibizione gruppi coreografici
1. Gieffine ( bye Bya Made in Italy)
2. I Gatti randagi ( La natura si ribella)
3. Ladies Bronx ( Fame da orso)
4. Le Briganti ( Voi politici a giocare ci farete divorare)
5. I Wajunciell ( Il Piatto è servito)
6. Selvaggi ( Il Faraone e i sudditi ribelli)

ELENCO GRUPPI CARRI COSTRUTTORI CARNEVALE LARINESE 2014

1. “FUGA DAL DESERTO”_ GRUPPO I LATITANTI
2. “BYE BYE MADE IN ITALY”_ GRUPPO GIOVENTU’ FRENTANA
3. “LA NATURA SI RIBELLA”_ GRUPPO GATTI RANDAGI
4. “FAME DA ORSO”_ GRUPPO BRONX
5. “VOI POLITICI A GIOCARE CI FARETE DIVORARE”_GRUPPO I BRIGANTI
6. “IL PIATTO E’ SERVITO”_ GRUPPO I WAJUNCIELL
7. “IL FARAONE E I SUDDITI RIBELLI”_ GRUPPO SELVAGGI

La maschera del “Diavolo di Tufara” (CB)
Carnevale di Tufara è sinonimo della maschera tradizionale: “il Diavolo”. La maschera di Tufara è tra quelle che conservano le antiche caratteristiche, da cui traggono origine. Anche se il suo significato primitivo si è in parte perduto, rappresentava anticamente la passione e morte di Dioniso, Dio della vegetazione, le cui feste si celebravano in quasi tutte le antiche società agrarie.Le maschere della Morte, vestite di bianco con il volto impiastricciato di farina, che precedono di qualche metro il Diavolo, starebbero a simboleggiare la purificazione attraverso la morte. Se il seme muore e con la morte nel terreno, è purificato, la primavera ce lo restituirà in raccolto. Il roteare delle falci, il gesto stesso del falciare che la Morte compie, indicherebbe il momento del raccolto; queste due maschere compiono anche una funzione coreografica attraverso salti e grida. La pantomima di Tufara si differenzia da altre simili, in quanto la figura del capro-espiatorio è qui stranamente presentata in duplice aspetto: non solo la si intravede tra il corpo irsuto e le pieghe della maschera del Diavolo, ma anche tra la paglia e la tela del pupazzo simulacro, identificato con il carnevale, da scaraventare tra le zolle di terra dall’alto di un precipizio. Il Pupazzo-simulacro, che viene processato e condannato da una scanzonata Giuria, nonostante gli appelli tragico comici della Mamma e del Padre per salvarlo. Esso morirà, ma non la speranza, poiché la Madre-parca, con in mano il filo del destino: conocchia e fuso, ha già pronto un altro neonato-simulacro, portato nella culla del Padre, che darà così continuità al rito. L amanifestazione si tiene martedì 4 marzo 2014.
Dalle ore 14.30 Il Diavolo e tute le maschere della tradizione
Ore 16.00 sfilata maschere allegoriche di tufara
Ore 18.00 processo, condanna e morte del Carnevale

A Montefalcone nel Sannio (CB) la XVII edizione della “Sfilata dei carri di Carnevale”

Domenica 2 marzo 2014 con inizio alle ore 15,00, avrà luogo la Xvii Edizione del Carnevale di Montefalcone nel Sannio, promossa e coordinata dal Dott. Zampino Giuseppe presidente del comitato “pro carnevale” in collaborazione con le altre realtà associative locali, con il patrocinio del comune. I temi allegorici di carattere fiabesco, attualità, satira televisiva, con cura dei particolari sfileranno per le vie principali del paese. Alcuni carri sono rimasti nella memoria dei visitatori come ad esempio la ricostruzione minuziosa dell’Orient Express, o della Limousine della Pace. Tanta fantasia ma anche tanto lavoro e sacrificio.

X edizione del Carnevale a Campodipietra (CB)
Giunti alla decima edizione, quest’anno i carri allegorici sono 7 e, come tradizione, partiranno dalla mattina per sfilare nelle contrade di Campodipietra per arrivare nel primo pomeriggio, verso le 16.30, in paese, dove continueranno i festeggiamenti fino a sera. Il Carnevale di Campodipietra è l’unico Carnevale che vede i carri visitare la maggior parte del territorio comunale, non limitandosi alle sole vie paesane ma portando lo spirito del carnevale anche direttamente a casa delle molte persone che popolano le contrade. Appuntamento per Sabato 1 Marzo. ( in caso di maltempo la manifestazione verrà rinviata a domenica 2 marzo)

A Matrice (CB) la VI edizione de ” Il carnevale dei matriciani”
Per il sesto anno consecutivo i carri allegorici sfileranno per le strade di matrice, e non solo. Anche quest’anno la fantasia sarà mista a ironia per l’allestimento delle allegorie carnevalesche.
-Sabato 1 marzo: sfilata dei carri a partire dalle ore 15.00
-Domenica 2 marzo
ore 11 sfilata dei carri a Campobasso
ore 17.00 sfilata dei carri a Montagano
-Martedì 4 marzo
a partire dalle ore 16.00 festa di Carnevale in piazza con carri, musica e canti, rottura delle “pignatte” e chiusura in serata con l’incendio del Carnevale

La Raviolata : Sagra del Raviolo Scapolese De.C.O. – Scapoli (IS)
Domenica 2 marzo 2014 si terrà a Scapoli la consueta “Raviolata – Sagra del Raviolo Scapolese De. C.O.”.
La manifestazione si svolgerà nei locali riscaldati sottostanti Piazza Martiri di Scapoli, con inizio degustazione a partire dalle ore 12.00. bSarà, inoltre, possibile l’acquisto di Ravioli da asporto. Il costo del “menu Ravioli” è di 10,00 €.
Programma:
– ore 10,00 Animazione per le vie del paese dei “Cantori di Torella del Sannio”
– ore 11,00 Convegno presso la Sala Polifunzionale dal tema “Prodotti tipici ed enogastronomia di qualità: una grande risorsa turistica, economica e culturale per il Molise”.
Interverranno:
Luigi Mazzuto, Presidente della Provincia di Isernia
Pasqualino Piersimoni, Presidente della Camera di Commercio di Isernia
Mauro Natale, Presidente di Confindustria Molise
Vittorino Facciolla, Assessore Regionale all’Agricoltura
Massimiliano Scarabeo, Assessore Regionale alle Attività Produttive
Conclusioni di Paolo Di Laura Frattura, Governatore della Regione Molise
ore 12,00 inizio degustazione (allietata con musica dal vivo)
Nell’occasione sarà presentato il libro “Sua Maestà Il Raviolo Scapolese”.

La Pantomima del Re Caprone per il Carnevale di Cerro al Volturno (IS)

Torna in scena, Sabato 1 Marzo, a Cerro al Volturno per il Carnevale, la Pantomima del Re Caprone e i canti d’Amore a Cerro al Volturno, la parodia degli antichi mestieri che con stornelli in dialetto cerrese cercano di maritarsi con la prosperosa donzella in cerca di uomo che tien bottega, ma che purtroppo non verrà soddisfatta da i maestranti, questo grazie anche alle riflessione del Poeta, ultimo attore in scena, che con una interpretazione “ad hoc” esorterà tutti i giovanotti a non maritarsi. Capo Carnevale e burlone il Re Caprone, che girerà per tutta la festa di Carnevale dando un allegro “fastidio” a tutti i partecipanti. Novità dell’ Edizione 2014 sarà la Mascarata di Monteroduni, promossa dalla Pro-Loco di Monteroduni, che ospiteremo nella nostra comunità per farli esibire nella loro pantomima carnevalesca. Il tour del Caprone, iniziato lo scorso anno con la partecipazione alla manifestazione gastronomica “La Raviolata” a Scapoli, quest’anno farà Tappa nel borgo alle pendici delle Mainarde e del parco nazionale d’Abruzzo Pizzone, dove il Caprone animerà la giornata di festa organizzata dal Comune per il giorno 2 Marzo a partire dalle ore 9.30. Ultimo appuntamento dei festeggiamenti sarà proprio il giorno di Carnevale, dove la Quercus Cerri ha approntato una festa ad hoc esclusivamente per bambini presso l’ex Asilo Comunale sito in Via Aldo Moro, dove i bambini potranno divertirsi con Animazione, baby dance, strutture di palloncini, Giochi di Gruppo, trucchi carnevaleschi e l’ospite d’eccezione della giornata, Il Mago, che stupirà tutti i i bimbi con i suoi trucchi e giochi di prestigio.
SABATO 1 MARZO
ore 15.30 Ritrovo presso il Piazzale della Scuola e sfilata in maschera per il paese.
ore 16.45 “La Mascarata” di Monteroduni, proposta dalla Pro-Loco di Monteroduni
ore 17.20 “Il Re Caprone e i canti d’Amore”. Messa in scena della pantomima della maschera tipica cerrese e accensione del fantoccio di Carnevale presso il Piazzale Comunale in Via Aldo Moro.
ore 18.15 Animazione per bambini, baby dance, trucca bambini, strutture di palloncini, Mascotte Disney, dolci e tanto divertimento presso l’ Ex Asilo Comunale in Via A. Moro.
DOMENICA 2 MARZO – PIZZONE
Il Re Caprone e i canti d’Amore”, rappresentazione della pantomima carnevalesca cerrese proposta dall’Associazione Quercus Cerri che animerà la festa di carnevale promossa dal comune. appuntamento presso la Piazza principale del paese per le ore 11.00

Commenti Facebook