Eventi 2020: rivalutiamo il centro storico di Cantalupo nel Sannio

621

Eventi 2020 è una società nata circa due anni fa e si compone di giovani del centro amtesino che hanno deciso di rivalutare il centro storico, via Roma, un tempo fiorente di attività commerciali, artigiane e sede di istituzioni civili e militari. Era il cuore pulsante di Cantalupo, oggi sofferente. Questi giovani, in seguito all'rdine di abbattimento di una palazzina ottocentesca, fatiscente ed abbandonata a se stessa, riunitisi hanno rilevato l'immobile. lo scopo è quello di trasformarlo in struttura di accoglienza, soprattutto per gli emigrati che, tornando al loro paese di origine, non trovino difficoltà di soggiorno.

Si tratterebbe di una ristrutturazione che, in primis, significherebbe posti di lavoro per la manovalanza del posto, per futuri flussi turistici di cui Cantalupo ha bisogno. La Eventi 2020 per il momento sta autofinanziando i primi lavori, soprattutto per il difficile momento politico, assolutamente sfavorevole per la richiesta di fondi occorrenti per la rivalutazione del centro storico del paese, che, ricordiamo, diede i natali allo storico Alfonso Perrella, ai nobili De Majo, all'onorevole De Gaglia, a Michele Pietravalle, ed altri. Sarebbe, a mio avviso, una rivalorizzazione con l'occhio rivolto al futuro, al turismo organizzato, per esempio con escursioni nel fantastico Molise ricco di storia e di cultura. Intanto per il prossimo Natale e per una botta di vita, la 2020 sta lavorando e realizzando mostre d'arte contemporanea con la collaborazione dei giovani artisti di Cantalupo, e ciliegina sulla torta , il presepe, realizzato dall'artista Salvatore Nanni.  D.T.

Commenti

commenti