Voucher infanzia, la Regione Molise mette a disposizione 1,5 milioni di euro

121

Sul BURM del 24 settembre è stato pubblicato l’avviso per la presentazione da parte dei Comuni molisani dei progetti per la concessione di voucher di conciliazione per servizi per la prima infanzia.
L’iniziativa è finalizzata a sostenere l’incremento dell’occupazione femminile attraverso iniziative che consentano alle mamme di conciliare i tempi di lavoro o di ricerca di una opportunità occupazionale con gli impegni familiari.
“Viene assicurato alle donne con figli da 24 a 36 mesi” ha dichiarato l’Assessore regionale al lavoro e alle politiche sociali Luigi Mazzuto “un voucher finalizzato all’acquisizione di servizi per la prima infanzia, le cosiddette Sezioni Primavera, che consenta contestualmente di rispondere alle esigenze di crescita dei bambini con quelle di una maggiore autonomie per le mamme, nell’ottica di meglio integrarsi nel percorso lavorativo e di ricercare occasioni di inserimento nel mercato del lavoro”.
I beneficiari dell’Avviso sono i comuni della regione Molise, in forma singola o associata, che, attraverso una specifica procedura di manifestazione di interesse devono individuare il soggetto del terzo settore, scuola paritaria o soggetti privati che possano gestire, in virtù di un’esperienza consolidata nell’ambito della prima infanzia, a cui affidare la gestione dei servizi.
“La Regione ha messo a disposizione per questo avviso risorse per complessivi 1,5 milioni di euro” ha affermato l’Assessore Mazzuto “ proprio per rispondere alle pressanti necessità delle famiglie e delle donne” “ Posso da subito assicurare” ha concluso “ che, qualora le richieste da parte dei comuni dovessero superare le disponibilità previste dall’avviso, la Giunta regionale farà in modo di reperire ulteriori somme er finanziare tutti i progetti presentati dagli enti locali.”

Commenti Facebook