Un film su “Che Guevara” girato in Molise?

1342

 Se vi scandissero : Frosolone, Carovilli, Guardiaregia, Lucito, Pizzone, Montefalcone del Sannio, Larino, cosa vi verrebbe in mente ? Sicuramente il Molise, il Molise dei Borghi, il Molise del paesaggio, il Molise dell’archeologia, il Molise dell’enogastronomia. Si, certamente è così ma, in questo caso la mente occorrerebbe farla lavorare di più ! Uno sforzo con un indizio,   Basco, faccia da duro, una stella, un combattente, uno dall’ideale Rosso   Si “ IL CHE “ . Molti si chiederanno : E che cosa tutto ciò ha a che fare con i comuni citati ed il Molise ? La risposta è certamente una risposta che susciterà interesse e scalpore. Presto il Molise sarà, se le opportune visite e sopralluoghi daranno un esito positivo, location di uno speciale film – documentario diretto da una regista di fama internazionale, premio Italia diritti Umani 2008, Arcipelago 2008, Vincitrice premio Babel IMAF Festiva2011, in concorso al David di Donatello, e con attore principale un premio oscar.
Ma non finisce qui . Il film a caratura internazionale vedrà coinvolto il fratello del “ CHE “ , Juan Martin Guevara, Pablo Mojano, Antonio Cervi ed altri grossi nomi della politica mondiale, si tratta di personaggi politici del passato che hanno avuto un filo conduttore con il Che.
Insomma, davvero un gran bell’evento che favorirebbe, visto che il film potrebbe essere addirittura girato da una struttura tecnica tutta Molisana e, che verrebbe girato anche all’estero in collaborazione con l’Istituto Luce e Cinecittà, dare un giusto contributo all’uscita dalla dormienza atavica che il Molise , a causa di mancanza di programmazione a medio e lungo termine, vive e che ci potrebbe cancellare da quel “ Zero “ in Pil culturale che ci contraddistingue da sempre. Speriamo che la eco del successo della Mostra su De Chirico, partorita tra mille difficoltà, anche legate strettamente alla non dedizione della politica molisana a pensare in determinati termini e con determinati schemi, possa far si che detta propositiva idea, venga accolta favorevolmente con un interessamento che va al di la della disponibilità, già acquisita, dei Comuni interessati.
L’associazione Culturale de “ I borghi d’eccellenza “ , insieme ad ” Incas “ e chi volesse aggiungersi lungo il percorso, lancia un monito a chi volesse, non solo aggiungersi ma a tutti coloro che volessero contribuire alla riuscita di uno straordinario film che vedrà protagonisti professionisti di caratura mondiale, politici passati che hanno determinato il cambiamento degli assetti geopolitici del globo  e giornalisti di fama internazionale di cui presto sveleremo i nomi. Tra questi un grande giornalista di origini molisane che da anni si occupa di cultura per il “ Sole 24 ore “.
Noi crediamo che il Molise sia pronto per il salto di qualità e credere senza sé e senza ma, di poter dare quanto di meglio da una terra bella, incontaminata ed incondizionatamente ospitale, si possa godere.
Borghi d’Eccellenza Molise

Commenti Facebook