Termoli/ I Carabinieri di quartiere per la sicurezza comune

153

Nell’ottica del rafforzamento della presenza dei Carabinieri sul territorio, e sulla falsariga delle recenti disposizioni del nuovo comandante provinciale dell’Arma di Campobasso, Ten. Col. Emanuele Gaeta, la Compagnia di Termoli ha impiegato massicciamente i “carabinieri di quartiere” sulle strade centrali e periferiche del centro molisano.

Il “servizio di quartiere” rappresenta per l’Arma dei Carabinieri, la trasposizione del proprio originale modello istituzionale dalla campagna alla città, trasferendo nei quartieri urbani la presenza vigile e rassicurante dei militari che si fermano a parlare con la gente per conoscerne le esigenze e raccoglierne le istanze.
Il rapporto personale e diretto con il cittadino accresce la capacità di ascolto e favorisce la conoscenza e la fiducia reciproca.

I carabinieri di quartiere sono dotati, oltre che di un’uniforme caratteristica che li rende facilmente individuabili e riconoscibili, di equipaggiamenti che consentono di esprimere sul campo una capacità tecnologica di grande rilievo, conferendo sul piano operativo un effettivo valore aggiunto ad ogni singolo operatore.

Il servizio è particolarmente apprezzato dalla popolazione che vede cosi tangibilmente concretizzarsi il principio di prossimità ai cittadini, tradizionalmente perseguito dall’Arma dei Carabinieri.

I militari, nel Basso Molise ma anche nel resto della provincia di Campobasso, continueranno e incrementeranno questa tipologia di attività per consolidare  la percezione di sicurezza avvertita dalla comunità.

Comando Provinciale Carabinieri Campobasso

Compagnia di Termoli

Commenti Facebook