Teatro/ La Bottega dell’Attore interpreta “L’amica geniale” di Elena Ferrante

255

Il 29 e 30 novembre prossimi, sul palco del teatro Savoia di Campobasso, sarà in scena “L’amica geniale”. Una commedia che intende riproporre la trama del best seller di Elena Ferrante, scrittrice di successo, di cui non ancora si conosce il volto e la vera identità. La rappresentazione già da qualche tempo vede impegnata nelle prove la locale compagnia teatrale “La Bottega dell’attore”. Ed è solo una fortuita coincidenza se appena due giorni prima, il 27 novembre partirà sulla Rai una serie TV dall’omonimo titolo sotto la regia di Saverio Costanzo.
La storia, ambientata negli anni dal 1950 fino al 2000, è quella di un’amicizia forte, ma conflittuale, tra due bambine, poi adolescenti e poi donne, Lena e Lila, cresciute insieme in un rione povero di Napoli.
La riduzione teatrale nonché la regia è affidata a Roberto Sacchetti. Professore di lettere con la passione per il teatro. La stessa passione dell’aiuto regista, Antonio Salvatorelli col pallino per la recitazione fin dalla giovinezza. Le due protagoniste del ciclo di romanzi della Ferrante sono interpretate da Verdiana De Palma, in Lena, e Rossella Menotti, in Lila. E nel chiaroscuro del palcoscenico appare la voce narrante, Luisa Spina. Dunque una affiatata compagnia amatoriale, molisana doc, che già nello scorso anno aveva fatto aprire il sipario del Savoia per rappresentare il dramma di Federico Garcia Lorca in “Nozze di Sangue”, riscuotendo il plauso del pubblico.

I biglietti per lo spettacolo del 29 e 30 c.m. alle ore 20.00 sono già disponibili presso il Bar dello Sport in via Ugo Petrella 20, nei giorni di martedì, mercoledì e venerdì dalle 17.00 alle 20.30 al costo di 10 euro.
Rossella Salvatorelli

Commenti Facebook