Svolta per la Termoli – Lesina? Nagni: siamo ottimisti

547

Possibile svolta nella vicenda della Termoli Lesina: il Molise potrebbe dare, infatti, l’ok al progetto in cambio della prescrizione al CIPE della variante richiesta. È quanto è emerso dal tavolo romano che ha visto, nella serata di ieri, la partecipazione dell’assessore regionale ai LL.PP. Pierpaolo Nagni, del direttore Area IV della Regione Molise,ing. Rodolfo Cocozza, dei vertici di RFI, e dell’ing. Ercole Incalza, capo della Struttura Tecnica di Missione. “Va detto – ha spiegato Nagni – che il nostro assenso resta comunque condizionato alla conferenza dei servizi con i sindaci di Termoli e Campomarino e, soprattutto al Cipe che rimane l’ostacolo più grande da superare. Seppur con la dovuta cautela – ha continuato – siamo ottimisti. Un grande passo in avanti è stato, infatti, compiuto – ha commentato – e la disponibilità a dare l’ok alla prescrizione della nostra richiesta di variante, diversa da quella proposta da Rfi, che prevede, per il tratto che interessa Campomarino, una galleria naturale di 1, 9 Km e una galleria artificiale di 900 m, ci fa ben sperare per il futuro, tenuto anche conto della possibilità di utilizzare le economie derivanti dai lavori per il lotto I per i lavori del lotto II.
Il Molise sta dimostrando, ancora una volta, di non aver mai avuto , come qualcuno, invece, ha tentato più volte di fare intendere, una volontà ostativa o strumentale rispetto ad un’opera, la Termoli Lesina , che ritiene fondamentale per lo sviluppo della linea adriatica e del centro sud.Da regione matura, qual è, ha dimostrato di essere disponibile a dare il via al progetto in cambio però, a tutela del proprio territorio, di una posizione prescrittiva che fa ben sperare per il futuro e che vedrà, già nel 2015 – ha concluso l’assessore Nagni – l’avvio del piano di variante”. Il prossimo passo, come già accennato, sarà quello di convocare, già per la giornata domani, una conferenza dei servizi con i sindaci di Termoli e Campomarino il cui verbale verrà allegato al progetto che la Regione presenterà al CIPE.

Commenti Facebook