Sinistradem: sul lavoro massimo impegno percorrendo nuove prospettive

622

I confronti sui 103 esuberi della 3G SpA e sulla cassa straordinaria per lo Zuccherificio del Molise del 13 e 14 agosto presso l’Assessorato Regionale al Lavoro confermano il massimo impegno istituzionale ad intervenire a tutela del territorio e dei lavoratori delle aziende in crisi.
Questa attività aiuta a ricercare soluzioni utili attraverso i contratti di solidarietà o altri ammortizzatori sociali, nel mentre a settembre potranno avviarsi i confronti con le imprese, le amministrazioni locali, gli ordini professionali ed i sindacati per predisporre i bandi pubblici sui finanziamenti europei 2014-2020 previsti sia nel Piano di Sviluppo Rurale per 210 milioni di euro e nel Plurifondo FSE – FESR per 155 milioni di euro.
E’ importante costituire un coordinamento con le parti sociali presso la Presidenza della Giunta Regionale per coordinare le iniziative di contrasto alle crisi settoriali e per costruire l’Accordo di Programma Quadro sull’Area di Crisi Industriale Complessa con il Ministero del Lavoro e con la Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Questa strategia va condotta con senso di responsabilità, condivisione, tempestività e correttezza da parte di tutte le rappresentanze amministrative, imprenditoriali, professionali e sindacali, senza strumentalizzazioni o divisioni inconcludenti. Continuare ad ascoltare in queste ore dichiarazioni estemporanee causate dai colpi sole di ferragosto lascia esterrefatti e privi di parole.
Chi propone di ricostruire il Modello Iorio con imprese di proprietà della Regione Molise che producono decine di milioni di euro di debiti l’anno da scaricare con l’aumento delle tasse sui contribuenti molisani è fuori strada, aspettasse le prossime elezioni, votasse per Iorio e sostenesse questi metodi fallimentari che hanno causato tanti danni all’economia regionale e alle imprese sane, competitive ed efficienti. La maggioranza di centrosinistra giri pagina e sostenga gli investimenti sulla banda ultralarga per la connessione veloce, gli investimenti alla FIAT di Termoli e nell’indotto dell’automobile, le aziende che reggono sul mercato, crescono e si affermano come il Pastificio La Molisana e tante altre.
Questa è la prospettiva da sostenere e non altre e diverse ipotesi imprenditoriali di corto respiro.

Nicola Palombo
Coordinatore Regionale SinistraDem
Assemblea Nazionale Partito Democratico

Commenti Facebook