Ricostruzione, riconosciuto dal Governo il 3 % per l’assistenza tecnica. Frattura: risolviamo i problemi con i fatti

424

Frattura 2Accordato l’incremento al 3 percento dei 346 milioni di euro della delibera Cipe da destinare all’assistenza tecnica per la ricostruzione post sisma. Il ministro per la Coesione territoriale, Carlo Trigilia, ha accolto la richiesta avanzata dal presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura. Oggi la risposta ufficiale. La quota riconosciuta esclusivamente al Molise.Soddisfatto il governatore Frattura. “Arriva al Molise un riconoscimento straordinario – dichiara il presidente –. Siamo l’unica regione a vederci assegnata una quota per l’assistenza tecnica legata al proseguimento della ricostruzione e siamo oggi l’unica regione a godere della maggiorazione così come da noi richiesta.

L’incremento dal 2 al 3 percento sui complessivi 346 milioni di euro della delibera Cipe destinati al post sisma ci consente di rivedere con serenità ruoli e competenze delle professionalità da impegnare. L’apertura nei nostri confronti da parte del Governo, che ha condiviso tutte le motivazioni da noi rappresentate, riconoscendoci serietà e capacità nelle azioni finora condotte, dà ulteriore ragione alla nostra missione che mira, tra l’altro, a mettere ordine in un sistema governato fino a questo momento senza il dovuto rigore”.“Alle accuse di chi ha lamentato – conclude il governatore Frattura –, una nostra disattenzione su un tema tanto importante e tanto sentito, ancora una volta rispondiamo con fatti certi e ufficiali, com’è nel nostro stile e come i molisani meritano”.

Commenti Facebook