Psi: il partito si rinnova ed è pronto per la sfida delle elezioni comunali di Campobasso

431

psi campobassoIl partito socialista si rinnova e lo fa attraverso nuove cariche dirigenziali e nuovo spirito di gruppo. E’ quanto emerso questa mattina in una conferenza stampa che si è svolta nella sede di via Cavour a Campobasso alla presenza di quasi tutti i componenti dei vari direttivi del partito.  A illustrare tutte le ultime novità ci ha pensato il segretario regionale Marcello Miniscalco forte del rinnovamento del partito avvenuto nel congresso nazionale di Venezia che ha eletto segretario nazionale Riccardo Nencini.La prima novità annunciata a livello locale è stata l’elezione a segretario provinciale di Campobasso di Francesco Bonomolo. Candidato già alle regionali dello scorso anno e figlio d’arte (il padre è l’ex consigliere regionale Michelangelo Bonomolo) andrà ora a coprire un ruolo strategico nel partito rinnovato. Il suo vice è il petacciatese che arriva dall’esperienza del Pdci Antonio Potalivo.

Grande importanza è stata data anche alla città di Campobasso dove è stato finalmente riaperto il circolo. Alla guida l’ex consigliere comunale e rappresentante sindacale aziendale della Fiom in Fiat, Fabio D’Ilio. E’ a lui che il segretario Marcello Miniscalco ha affidato la responsabilità di costruire il percorso che il partito dovrà fare per arrivare alle elezioni comunali di Campobasso. E sarà lui a partecipare, lunedì sera, alla riunione dei segretari cittadini del centrosinistra per decidere il regolamento delle primarie che permetteranno l’individuazione del candidato sindaco di coalizione.
Il partito socialista si presenterà a questo appuntamento da protagonista. Non solo sarà in grado di presentare una propria lista e di correre col proprio simbolo ma ha diversi nomi da proporre anche al tavolo del centrosinistra per le primarie. Tra questi quello del medico Ernesto La Vecchia.  “Dobbiamo ripartire e fare politica- ha dichiarato alla stampa Marcello Miniscalco- il nostro obiettivo è quello di far eleggere almeno un consigliere comunale a Campobasso per ritornare nelle istituzioni. Per poi tornare  ad eleggere anche un consigliere regionale”.

Ripartire è possibile anche grazie al presidente del partito Filippo Poleggi che continua a fare politica attiva nel regionale e anche nel partito a Campobasso. A Isernia dopo tante iniziative e buona gestione del partito è tempo di riconferme. E a guidare la federazione pentra ci pensa ancora una volta il segretario Pasqualino De Mattia.  “Siamo un partito che è in parlamento- ha continuato Miniscalco- siamo entrati con le liste del Pd ma speriamo di farcela presto anche con le nostre gambe. Parteciperemo anche alle elezioni europee con la candidatura di Schultz. E il primo marzo abbiamo un importante appuntamento di carattere nazionale insieme al partito democratico che è quello di Roma dove si incontreranno tutti i socialisti europei. Non moriremo e non scompariamo”. Chiarito anche il rapporto del partito con la Giunta Regionale guidata dal presidente della Regione Paolo Di Laura Frattura.
“Chiederemo al presidente di porsi il problema del Psi- ha aggiunto Miniscalco- la nostra scelta è quella di guardare alla gente. Il governatore ci ha assicurato che è lui stesso il nostro consigliere regionale. A noi questo ci basta”.

Commenti

commenti