Petrella Tifernina: si rinnova il successo de “Il Concerto di Capodanno”

294

Il 1° gennaio 2019, dopo il successo dello scorso anno, si è svolto “Il Concerto di Capodanno”. Ad esibirsi i flauti della Banda Sucre diretti dal maestro Nicola Marasca. Evento dell’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Proloco e la Parrocchia.

L’evento si inserisce nel cartellone delle manifestazioni natalizie ed è stato riproposto, nella II edizione, per continuare sulla strada intrapresa, di necessaria collaborazione dei diversi enti locali, perchè si mantenga viva e si continui la progettualità intrapresa della valorizzazione del territorio, del patrimonio artistico culturale e dei talenti.

La location ancora una volta la Chiesa di san Giorgio martire, potenza della Bellezza ad Expò, monumento carico di una forte e significativa simbologia medievale e religiosa, al cui interno è esposto il Crocifisso ligneo datato 1400 -1500, uno dei monumenti che rappresenta l’essenza del Molise.

” Un atto coraggioso, quello di ospitare un concerto in chiesa, – afferma il parroco don Domenico Di Franco – ma il coraggio è necessario per promuovere l’arte, la bellezza ed i borghi, sempre più interessati dalla spopolazione, soprattutto giovanile. La collaborazione comunitaria è l’unica strada che continua a dare valore ai nostri borghi ed alle nostre tradizioni”.

Soddisfatto anche il primo cittadino di Petrella , Alessandro Amoroso, ” la collaborazione continui verso l’obiettivo di essere custodi e contemporaneamente divulgatori di storia, tradizioni e cultura”.

Sorpresi favorevolmente anche il Governatore Toma e il consigliere regionale Nicola Romagnuolo, insieme all’architetto e storico d’arte Franco Valente, che hanno plaudito all’iniziativa di dare valore alla bellezza dell’arte con la bellezza della musica, e soprattutto per essere riusciti a coinvolgere molti giovani, avvicinandoli alla musica e trasmettendo loro l’amore per il proprio paese.

I cittadini di Petrella hanno partecipato con entusiasmo al concerto, un evento che ha celebrato la bellezza in ogni sua forma.

Commenti Facebook