Reintegro dell’ex governatore Iorio in Consiglio, chiesto un approfondimento

474

cons regE’ stato aggiornato a martedì prossimo, 4 marzo 2014, alle ore 11,30, il Consiglio regionale del Molise, tornato a riunirsi nella giornata di oggi , 18 febbraio, sotto la presidenza di Vincenzo Niro, per esaminare un ordine del giorno contenente 25 punti, non dibattuti nella passata seduta dell’11 febbraio 2014.

Dopo le rituali comunicazioni all’aula da parte del Presidente Niro e la sua breve commemorazione, seguita da un minuto di raccoglimento, per la scomparsa di Piero D’Inzeo, colonnello dell’arma di cavalleria e più volte campione olimpico di equitazione, di origine molisane (il papà era nato a Montecilfone) , lo stesso presidente ha dato lettura di una nota pervenutagli in mattinata da parte del senatore Angelo Michele Iorio con la quale quest’ultimo invita sia lui, in qualità di Presidente, che il competente organo regionale, “ad ogni effetto e conseguenza di legge ad assumere le necessarie determinazioni per assicurare l’assunzione e lo svolgimento della carica di consigliere regionale, proclamata all’esito delle elezioni del 24 e 25 febbraio 2013”.

Ciò in relazione alla condanna subita l’anno scorso da Iorio, per la quale il Presidente del Consiglio dei Ministri con decreto del 28 marzo 2013 lo aveva sospeso dalla carica di consigliere e nella considerazione – ha scritto l’ex governatore – “che il 12 febbraio 2014, la Corte di Cassazione, sezione sesta, ha annullato senza rinvio la sentenza n.251/13 del 18-04-2013 della Corte di Appello di Campobasso essendo il reato estinto per prescrizione, così come è provato dalla certificazione allegata, rilasciata il 16 febbraio 2014 dal funzionario competente della Cancelleria della VI Sezione della Corte di Cassazione…”.

A questo punto il Presidente Niro ha convocato ad horas l’Ufficio di presidenza per vedere il da farsi, sospendendo la seduta.
Alle ore 14,30 circa, terminato l’ufficio di presidenza, il Presidente è tornato in aula per comunicare che “si ritiene opportuno che la procedura di reintegra del senatore Iorio richieda un ulteriore approfondimento coinvolgendo gli organi competenti”.
Ritenuto, altresì, ” la mia personale assenza e quella di parte dell’ufficio di presidenza per impegni istituzionali la prossima settimana” – ha concluso il presidente Niro, il Consiglio è aggiornato al 4 marzo alle ore 11,30.
Prima di chiudere i lavori il presidente ha dato la parola per fatto personale alla consigliera Lattanzio che ha comunicato l’abbandono del gruppo UDEUR-Popolari. “Da oggi – ha detto la Lattanzio – sono nel Gruppo misto”.

Commenti Facebook