Pasticceria, due panettoni molisani nei primi tredici in Italia

305

Non solo vino e prodotti gastronomici della tradizione: il Molise si fa largo a livello nazionale anche nella pasticceria, con realizzazioni che sono tradizione di altre regioni, ma che dalle nostre parti vengono realizzate con maestria ed alta qualità.

E’ il caso del panettone, un’identità che l’Accademia dei Maestri del lievito madre e del panettone italiano ha voluto mettere nero su bianco insieme a un decalogo del perfetto panettone artigianale. Il Gambero Rosso ha stilato una classifica delle 36 eccellenze e la giuria ha deciso di procedere alla degustazione comparata, necessariamente in presenza e alla cieca.

Analizzati i vari formati: alto, tipo Milano, e basso, tipo galup, ma anche le forme intermedie ed anche il taglio ed il contenuto, la lievitazione ed altri parametri ancora. Nella speciale classifica dei panettoni più buoni d’Italia figura, come detto, anche la nostra regione grazie alle realizzazioni di Casa Priolo di Bojano e Ricci di Montaquila.
Al 13esimo posto si à classificato il prodotto di Ricci a Montaquila. “Tipo Milano, scuro e massiccio, ha un bordo tenace e ben definito che si oppone al taglio e però – a sorpresa – custodisce un complesso di aromi gentili, puliti che quasi stupiscono in un panettone dall’aspetto vigoroso come questo”. (1kg prezzo stimato 30 euro)
AL 10° posto Casa Priolo di Bojano “Un galup nocciola scuro fuori e giallo intenso dentro, molto staccato dal pirottino. Ha una bella alveolatura e una lievitazione che spinge verso l’alto in modo deciso”. (1 kg prezzo stimato 28,50 euro).
Per la cronaca al 1° posto si è classificato Tiri da Potenza ed è cospicua la presenza di realtà meridionali nella classifica, a testimonianza del fatto che il panettone è un bene nazionale.
Per il Molise una gran bella soddisfazione.

Commenti Facebook