Notte Rosa dello Sport a Larino, soddisfatta l’amministrazione comunale

633

Larino si è tinta di rosa, e lo sport, le tante discipline sportive, hanno richiamato in strada tantissima gente giunta anche dai centri limitrofi per assistere alla seconda edizione della ‘Notte Rosa’. Una manifestazione fortemente voluta dall’amministrazione comunale, dall’assessorato allo sport che l’ha inserita nel cartellone dell’estate larinese per ribadire la vicinanza concreta alle tante associazioni, centri sportivi e palestre che in città, quotidianamente, lavorano con piccoli, ragazzi e meno giovani nelle varie discipline di loro competenza. Nel percorso scenico del Pian Leonardo, tra Piazza del Popolo, via Jovine e la centralissima via Giulio Cesare sono stati dislocate le location delle varie palestre ed associazioni: la Palestra New Fit, la Scuola di Ballo “Meyer”, la Palestra Welness Doc, la Volley Larino, l’Associazione Sporting New Generation, la Polisportiva Molise, l’Associazione Nazionale Kung Fu Larino e la Scuola Calcio Larino. Tanti luoghi, tante emozioni con performance atletiche di alto livello, ma anche tanta allegria ed entusiasmo, specie quello dei più piccoli letteralmente rapiti dalla presenza dei gonfiabili e dal teatrino delle marionette. Spettacolo nello spettacolo che ha richiamato anche un pubblico adulto. Cuore della manifestazione però, come detto, è stato lo sport nelle sue varie articolazioni. Per l’occasione, come annunciato, a Larino sono stati presenti il Presidente della Provincia Rosario De Matteis, il consigliere regionale con delega allo sport Carmelo Parpiglia e il collega delegato alla cultura Nico Ioffredi. A loro, ed insieme ai rappresentanti dell’amministrazione comunale, è toccato il compito di premiare gli atleti frentani che in quest’ultimo anno hanno conseguito traguardi importanti del loro percorso sportivo. Tra gli altri il giovanissimo nuotatore Giuseppe Petriella e l’altrettanto giovanissima atleta Jolanda Rossi. Due esempi della Larino migliore che sa farsi strada anche nel variegato mondo dello sport. Riconoscimenti consegnati per l’attività svolta anche alla Frentana Larino, Fiamma Larino, Federcaccia e Arcipesca. Per l’occasione anche il pugile Roberto Bassi, campione nazionale di boxe nella categoria supermedi,ha voluto essere presente in città, ospite della palestra New Fit. E poi anche gioielli e creazioni artigianali a far da cornice all’intera serata. Tante emozioni si diceva, rese possibili, anche da chi, rimasto dietro le quinte ha permesso che la manifestazione si svolgesse al meglio. Infatti, l’amministrazione intende ringraziare Donato Verlingo, Antonello Muccillo, Nicola De Caro, il parroco di Montecilfone e il sindaco di Ururi per l’ampia disponibilità dimostrata. Dunque, la seconda edizione della ‘Notte rosa’ frentana va in archivio, e già si pensa all’edizione del 2016 con la speranza che lo sport continui a regalare ai larinesi tante e nuove emozioni.

Commenti Facebook