Molise di qualità / ‘Tartufi Sabetta’, quando il lavoro porta all’eccellenza

1905

Molise di qualità è un’iniziativa del gruppo Terminus volta a far conoscere prodotti e servizi molisani di particolare pregio e attenzione nella loro realizzazione. Per saperne di più i lettori potranno contattarci ai seguenti recapiti: 0874.98926 (sede di Campobasso), 0875.85240 (sede di Termoli) o inviare mail a:moliseccellenza@gmail.com.

Per i lettori di ‘Informamolise’ che vorranno prenotare e acquistare i prodotti e i servizi di ‘Molise di qualità’ saranno riservate delle promozioni specifiche dalle aziende inserite nel progetto. Oggi vi proponiamo l’azienda di trasformazione dei tartufi della famiglia Sabetta.

Il Molise, si sa, è regione dai paesaggi ancora incontaminati, ricca di pascoli e coltivazioni, un vero e proprio scrigno di prodotti della terra, che dalle nostre parti assumono qualità assoluta; citiamo per tutti il tartufo, nella sua massima espressione e dal sapore sublime, nelle forme del nero estivo o del magnifico bianco, nonché il nero pregiato e il bianchetto. Per anni ci siamo lamentati di come questo pregiato prodotto fosse sottovalutato e, quindi, non commercializzato dai molisani stessi, al punto che ci si lamentava delle ‘incursioni’ di cercatori di altre regioni, che portavano via il nostro prodotto per venderlo nelle maggiori piazze d’Italia senza specificarne la provenienza. Questo ‘trend’ per fortuna è almeno parzialmente cambiato ed anche in Molise si produce e commercializza il prezioso tartufo, che è eccellenza assoluta. Tra le aziende più accreditate nella ricerca e commercializzazione di prodotti al tartufo figura sicuramente quella della ‘Tartufi Sabetta’.

Angelo Sabetta, da anni raccoglitore di tartufo, insieme al figlio Nico e coadiuvato dal resto della famiglia, con la professionalità che lo contraddistingue ha intrapreso l’attività di trasformazione dello stesso, proponendo sul mercato prodotti di eccellenza nel rispetto della natura. La sua è la storia tipica dei ‘self made man’, persone che hanno avuto un’idea vincente e l’hanno portata avanti con competenza e caparbietà, raggiungendo ottimi risultati. Tutto inizia nel 1989 quando, per caso, ascolta una conversazione a tema. All’epoca non conosce il tartufo, di professione fa l’imbianchino. Un po’ per necessità, dovuta alla mancanza di lavoro d’inverno, un po’ per curiosità, decide di diventare cercatore di tartufi. In provincia gli spiegano che bisogna sostenere un esame per avere la licenza e, di lì a un mese, lo supera.
Ottenuta la licenza compra un cane, ma sorge un problema: non sa dove andare a cercare i tartufi. Non si scoraggia. Pian piano capisce dove avventurarsi, quali sono le zone adatte, i terreni, gli alberi. 
A seguito di un problema di salute, ad un certo punto deve rinunciare al lavoro di imbianchino; è il 2001, quando decide di aprire un laboratorio per la trasformazione di tartufi dopo aver ottenuto la licenza e aver comprato le attrezzature adatte.

La bravura nelle lavorazioni e la competenza, come detto, danno buoni frutti. Tartufi Sabetta oggi è un’azienda di famiglia dove lavorano Angelo, la moglie e il figlio. Sono presenti in diversi mercati stranieri, tra cui Giappone, Germania e Austria. Ma lavorare e mettere un’azienda in Molise vuol dire andare avanti senza il ruolo di accompagnamento, che istituzioni pubbliche e private in altre regioni riescono a garantire. Angelo Sabetta su questo è chiaro.

“Il Molise è poco conosciuto, pochi sanno che c’è un ottimo tartufo. Sono entrato in contatto con turisti stranieri facendo le fiere; cito per tutti i giapponesi, che restano incantati da questa terra. Il Molise ha tutto a portata di mano: mare, montagna, colline e ottimi prodotti. Ma bisogna fare di più: investire sulla promozione, sul marketing territoriale, collaborare. I nostri paesi si stanno spopolando. Dobbiamo invertire la rotta. C’è tanta gente appassionata di tartufi, disposta a spendere molto. Può essere un’occasione di rilancio per la nostra regione”.

Angelo Sabetta certo non si ferma e non si arrende: l’obiettivo è stato sempre quello di utilizzare prodotti completamente naturali e di alta qualità e si può dire che è stato raggiunto. E’ stata presentata da poco la nuova linea “Alto Palato”, che ha riscosso un grandissimo successo, oltre che per la qualità del tartufo, anche per l’ingrediente innovativo dell’aroma naturale, sostituito a quello convenzionale. Il motivo di orgoglio della ditta è la ‘molisanità’: tutti gli ingredienti delle creme al tartufo sono prodotti della terra locale, lavorati freschi. Il tutto condito con olio di oliva extravergine molisano.

Il successo dalle nostre parti si ottiene solo con il duro lavoro; Angelo Sabetta ha già realizzato, almeno in parte, i suoi sogni, ma andrà avanti come ha sempre fatto, lavorando con serietà. Perché i sogni non finiscono mai.

Commenti Facebook