Isernia tra le città candidate a Capitale della cultura 2021

480

Anche Isernia è fra le 44 città che si sono candidate al titolo di “Capitale Italiana della Cultura 2021”, in rappresentanza di 17 regioni:
– ABRUZZO: L’Aquila
– BASILICATA: Venosa
– CALABRIA: Tropea
– CAMPANIA: Capaccio Paestum, Castellammare di Stabia, Giffoni Valle Piana, Padula, Procida, Teggiano
– EMILIA ROMAGNA: Ferrara, Unione dei Comuni della Bassa Reggiana, Unione dei Comuni della Romagna Forlivese
– FRIULI VENEZIA GIULIA: Pordenone
– LAZIO: Arpino, Cerveteri
– LIGURIA: Genova
– LOMBARDIA: Vigevano
– MARCHE: Ancona, Ascoli Piceno, Fano
– MOLISE: Isernia
– PIEMONTE: Verbania
– PUGLIA: Bari, Barletta, Molfetta, San Severo, Taranto, Trani, Unione Comuni Grecia Salentina
– TOSCANA: Arezzo, Livorno, Pisa, Volterra
– SARDEGNA: Carbonia, San Sperate
– SICILIA: Catania, Modica, Palma di Montechiaro, Scicli, Trapani
– VENETO: Belluno, Feltre, Pieve di Soligo, Verona.
Il titolo di Capitale Italiana della Cultura è assegnato per la durata di un anno e la città vincitrice dovrà realizzare uno specifico programma. Le manifestazioni di interesse devono essere inoltrate entro il 2 marzo, per essere esaminate da una giuria di esperti di chiara fama. In aprile ci sarà la selezione di un massimo di dieci progetti finalisti. Quindi, sulla base di colloqui verrà scelta, entro il 10 giugno, la città Capitale Italiana della Cultura 2021.
Per il 2020, la Capitale Italiana della Cultura è Parma.

Commenti Facebook