Isernia: rintracciati 3 clandestini, per due è scattato il decreto di espulsione. Denunciato il terzo

220

Proseguono i controlli da parte dell’Ufficio Immigrazione della Questura su disposizione del Questore di Isernia Roberto Pellicone.

Nei giorni scorsi, in occasione di un controllo, gli agenti hanno individuato un giovane di nazionalità guineana, giunto in questa provincia nel 2016, per il quale era terminato negativamente l’iter giurisdizionale per il riconoscimento dello status di rifugiato e, quindi, di fatto clandestino sul territorio nazionale.

Nei suoi confronti, è stato emesso un decreto di espulsione del Prefetto di Isernia e, in attesa di dare esecuzione allo stesso, il Questore di Isernia ha emesso immediatamente l’Ordine a lasciare il Territorio Nazionale entro 7 giorni.

Un ulteriore decreto di espulsione è stato notificato nei confronti di un 24enne del Mali: dovrà lasciare il territorio nazionale in quanto, durante gli accertamenti di rito, gli era stata rigettata, dalla Commissione Territoriale di Campobasso, la richiesta di protezione internazionale per “Manifesta Infondatezza”.

Un cittadino del Gambia, inoltre, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria poiché risultato clandestino sul territorio nazionale: presentatosi in Questura per chiedere un Permesso di Soggiorno per motivi familiari, è risultato che, nel dicembre del 2018, aveva ottenuto dalla Commissione Territoriale di Campobasso parere negativo alla sua richiesta di Protezione Internazionale, sempre per “Manifesta Infondatezza”.

Proseguono quindi senza sosta i controlli della Polizia di Stato per verificare la posizione giuridica degli stranieri soggiornanti nella Provincia pentra.

Commenti Facebook