Iorio: grave l’assenza del Molise nelle proposte del Governo

724

Leggo su ”LaRepubblica” di oggi un pezzo dal titolo “autostrade, porti, ferrovie – parte l’assalto alla diligenza dei fondi del piano Junker (300 miliardi?)”. Il piano è stato ritenuto e propagandato come uno strumento formidabile per la crescita dell’Europa e dell’Italia. A voler dare per buona questa affermazione, che per la verità presenta allo stato tante incertezze, una cosa appare evidente: la regione Molise non c’è tra le infrastrutture richieste dal Governo italiano. Sarebbe assai grave per il nostro territorio mancare questo appuntamento, anche perché il Governo deve ancora indicare il cofinanziamento nazionale e noi rischiamo di rimanere al palo o di subire addirittura decurtazione rispetto a fondi già ottenuti. Sarebbe stato necessario richiedere il completamento del primo lotto Termoli-San Vittore, per circa 1 miliardo di Euro (progetto e finanziamento del primo stralcio già pronto per essere appaltato per 500 milioni). Si potrebbe richiedere l’inserimento del porto di Termoliproposte con l’Interporto e l’arretramento della Ferrovia per il raddoppio del binario Termoli-Lesina. Occorrerebbe inoltre completare le due congiungenti delle Fondovalli Trigno e Biferno: Fresilia e Castellelce. Si potrebbe richiedere il completamento del circumlacuale – Fondovalle Tammaro insieme alla Regione Puglia, con la quale il mio Governo aveva già in corso una trattativa inserita nel problema più complessivo della gestione del Lago di Occhito. Una cosa è grave: l’assenza del Molise nelle proposte del Governo e ancor di più l’indecisione della Regione sul da farsi circa questioni che riguardano da vicino il nostro futuro. sen. Michele Iorio

Commenti Facebook