Imu agricola, il Governo fa un passo avanti verso l’emendamento presentato dal senatore Ruta

707

 Tra gli emendamenti che ho presentato l’1.68 chiede la detrazione di 200 per i  possessori di terreni agricoli nei territori non montani. Il relatore Fornaro del pd ha presentato l’emendamento d’intesa con il Governo con cui a decorrere dall’anno 2015 per i comuni non montani, per i terreni  posseduti e condotti da coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, è prevista una detrazione  di euro 200.Per quanto riguarda il Molise nei comuni montani c’è quindi l’esenzione totale dell’IMU, nei comuni parzialmente montani c’è l’esenzione per gli imprenditori agricoli e per i coltivatori diretti, per i restanti 13 comuni non montani, e precisamente Campomarino, Guglionesi, Larino, Montecilfone, Montelongo, Petacciato, Portocannone, Rotello, San Giacomo degli Schiavoni, San Martino in Pensilis, Santa Croce di Magliano, Termoli, Ururi è prevista la detrazione di 200 euro per quanti sono tenuti a versare l’imposta (IMU agricola).
È un passo avanti ma resto convinto che l’esenzione totale per l’anno 2015 è la soluzione migliore per giungere ad una rivisitazione profonda del regime fiscale che tenga conto anche della redditività dei terreni e della necessità di nuovi investimenti nell’agricoltura italiana per renderla più forte e più competitiva nel sistema globale. Per questa ragione ho presentato un altro emendamento per l’eliminazione dell’IMU per l’anno 2015. sen. Roberto Ruta

Commenti Facebook