I presepi regionali al Quirinale, il Molise in mostra con la bellezza antica di Saepinum. Frattura e Petraroia: grati al Presidente Mattarella

1212

La storia antica e la sua bellezza, il paesaggio caratteristico, tra montagne e colline attraversate dai tratturi, la sapienza artistica e artigianale, l’omaggio ripetuto nel tempo al simbolo per eccellenza del Natale, il presepe: così anche il Molise nella mostra “Presepi d’Italia” allestita al Quirinale su iniziativa del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e inaugurata questa sera. Un’opera del maestro Dante Pietro Barricella a rappresentare la devozione regionale per una delle tradizioni natalizie, fortemente legate al sentimento cristiano, più sentite e curate in Italia: ovunque, da nord a sud. La creazione dell’artista molisano, portata a Roma grazie alla disponibilità e all’impegno dell’Associazione Amici del Borgo Vecchio di Termoli, rappresenta Porta Tammaro, una delle quattro porte monumentali che si aprono in asse tra loro con le due arterie principali, il cardo e il decumano, della città di Saepinum.

“Con entusiasmo abbiamo accolto l’invito del Presidente Mattarella a partecipare alla mostra dei presepi regionali: ventuno scorci di Italia in un unico sentimento di unità e comunione. Un’idea che emoziona, quella del nostro Capo dello Stato, al quale va il più caro ringraziamento per l’opportunità offerta al nostro Molise. I visitatori dell’esposizione dei presepi avranno modo di conoscere, grazie all’arte espressa da Dante Pietro Barricella, un angolo della nostra regione di sicuro tra i più caratteristici e suggestivi. Preziosa in questo senso la collaborazione dell’Associazione Amici del Borgo Vecchio”, dichiara il presidente Paolo di Laura Frattura.

Alla cerimonia di inaugurazione ha partecipato per la Regione il vicepresidente Michele Petraroia.

“Una cerimonia commovente – così Petraroia all’uscita della visita al Quirinale –. La mostra è bellissima, come bellissimo è il messaggio che l’accompagna: la nostra Italia nel segno della fratellanza che il presepe simboleggia. Colpito e onorato dall’attenzione che il Presidente Mattarella ha posto all’opera che rappresenta il Molise”.

“Nel colloquio intercorso nella sosta davanti al nostro presepe – riferisce l’assessore –, il Presidente Mattarella si è soffermato con una riflessione personale sulla bellezza del tratturo, oggetto di suoi studi”.

“La visita al Quirinale è stata anche l’occasione per ringraziare, a nome di tutto il Molise, il Capo dello Stato per l’intenso pensiero espresso in memoria della dottoressa Rita Fossaceca nella Giornata del Volontariato”, conclude Michele Petraroia.

La mostra sarà visitabile nei giorni 18, 23, 28 e 29 dicembre 2015, 4 e 5 gennaio 2016.

Commenti Facebook