Guerriero Sannita denuncia: via Sicilia abbandonata all’incuria

624

Via Sicilia arteria principale  d’ingesso alla città di Campobasso, somiglia molto ad una piccola foresta amazzonica. I cittadini del quartiere sono stanchi e allibiti nel constatare l’abbandono di un’area cittadina dove l’incuria è la padrone dell’inefficienza. Chiunque passi in quell’arteria in macchina o a piedi sul marciapiede, nota cespugli che crescono a vista d’occhio, che obbliga gli automobilisti e i passanti a deviare il loro percorso. Cespugli che hanno invaso parte di una corsia della strada e che rende la circolazione pericolosa per gli automobilisti, non solo, da alcuni giorni all’altezza della rotonda da un tombino fuoriesce dell’acqua e nessuno provvede ad intervenire.

Un paesaggio indecoroso e avvilente, sempre sulla stessa strada, troviamo  la famosa struttura della piscina comunale, che doveva rappresentare il fiore all’occhiello della città di Campobasso, somiglia sempre di più ai resti monumentali degli Incas rinvenute nelle foreste peruviani,cespugli, erbacce, spine ecc,che la fanno da padrone e nessuno provvede ad eliminare e dare un decoro alla città e al quartiere.
Un’arteria molto trafficata e per coloro i quali provengono dalla provincia di foggia o da coloro i quali provengono dal Lazio o Campania e diretti sul Gargano, rappresenta senza ombra di dubbio uno spettacolo indecoroso all’interno della città di Campobasso.

Il Presidente Regionale del Guerriero Sannita
Giovanni MUCCIO

Commenti Facebook