Disposta l’autopsia sul corpo della 42enne Di Stefano

299

Il magistrato della Procura della Repubblica di Larino Ilaria Toncini ha disposto l’esame autoptico per chiarire in via definitiva le cause della morte di Donatella Di Stefano.

La decisione dopo la ricognizione cadaverica che si è svolta nell’obitorio del San Timoteo, la decisione di procedere con ulteriori accertamenti soprattutto per fugare ipotesi diverse rispetto al gesto volontario che resta, al momento, la spiegazione per gli inquirenti.

Il corpo è stato ritrovato dal corpo nazionale dei Vigili del Fuoco con i cani da fiuto nel pomeriggio di ieri, dopo due giorni di intense ricerche per le quali ci si è avvalsi oltre che delle unità cinofile anche di un elicottero.

L’autopsia non ci sarà prima della prossima settimana, per cui i funerali di Donatella Di Stefano slittano. La salma resta a disposizione della magistratura nell’obitorio dell’ospedale adriatico.

Commenti Facebook