De Camillis: l’Italia ce la farà, ma servono azioni immediate, non c’è più tempo

455

de camillis governo 1“Vogliamo essere un Paese all’avanguardia che guarda al futuro con fiducia, armonia e determinazione. La situazione é ancora molto complessa e piena di difficoltà, ma abbiamo il dovere di andare oltre le parole delle Cassandre, che continuano a vedere solo un’Italia a rischio precipizio e un Paese. Nulla di più sbagliato. Per noi del Nuovo Centrodestra, l’Italia è un Paese vero, forte di enormi potenzialità e coerente in Europa, dove chiediamo a testa alta, azioni per i cittadini, meno vincoli, più forza all’Euro e meno burocrazia. Nel Nuovo Centrodestra siamo testimoni di quella politica che vuol rimettere al centro la persona, la famiglia, il valore della comunità”. Lo ha detto il Sottosegretario di Stato del Nuovo Centrodestra, Sabrina De Camillis, commentando le parole del Presidente del Consiglio, Enrico Letta, nella Conferenza stampa di fine anno.

“L’Esecutivo Letta-Alfano con il contratto di Governo del 2014 vuole andare oltre ed avere un ruolo determinante in Italia ed in Europa –ha continuato- mettendo a punto quelle misure che consentano alla nostra economia di riprendere a correre con maggiore spinta propulsiva, maggiore equità sociale e soprattutto più lavoro. Rinnovato slancio per combattere il problema della disoccupazione, rilancio del Mezzogiorno, concretizzazione della riforma della giustizia, delle riforme istituzionali, della forma di governo e nuova legge elettorale, abbattimento della pressione fiscale e ripresa dei consumi devono essere il piano operativo e strategico per passare dalla “commedia” di questi anni alla politica virtuosa e consentire al Paese di agganciare, senza affanno, il treno del futuro”. “Avanti, allora, con coraggio e forza, senza passi del gambero, per il bene e l’affidabilità del Paese”- ha concluso De Camillis.

Commenti Facebook