Cucina e dintorni / Il ‘fatto in casa’ è di moda

220

di Stefano Manocchio*
Uno degli aspetti innovativi delle trasmissioni di gastronomia degli ultimi anni è la ricerca di luoghi ‘casalinghi’ anche nei ristoranti, non esclusi alcuni blasonati. Premesso che questi devono avere una cucina con attrezzature ‘industriali’ si vede prendere corpo il passaggio a luoghi di lavoro piccoli, a volte angusti, per dare un aspetto informale al luogo che poi dovrà interpretare le necessità della clientela.
Il ‘fatto in casa’ è di moda e trova spazio in tutti i suoi aspetti: pietanze, cucina, sala, cordialità del personale, simpatica e a volte sfrontatezza. Le cucine ‘mignon’ hanno, accanto al piano cottura e cappe ingombranti, piccoli spazi dove collocare la planetaria, la gelatiera, il congelatore e l’abbattitore e gli utensili, dalle padelle alle pentole, alla posateria.
Piccolo è bello anche quando è costoso. La moda detta le sue regole a cui non ci si può sottrarre.
LA RICETTA DELLA SETTIMANA. Tagliatelle alla rucola e avocado. Sbucciare l’avocado e privarlo del nocciolo, tagliarlo a fettine e spruzzarlo con succo di limone, dividere pomodori a metà. Mettere nel mixer, rucola, basilico, l’avocado, aglio sale e pepe e frullare unendo tutto con olio d’oliva. Tagliare il salmone a tocchetti e rosolarlo, con olio, sale e pepe. Una volta scolata la pasta condirla con il pesto, salmone e pomodorini e condire con basilico e avocado e rucola non frullati.

  • giornalista appassionato di cucina
Commenti Facebook