CUB Pubblico Impiego : gli errori dei politici e dei dirigenti non possono ricadere assolutamente sui lavoratori dipendenti

227

Riceviamo e pubblichiamo la nota in merito all’ intervento sindacale nazionale della Cub al Comune di Portocannone (CB).
CUB Pubblico Impiego chiede al Mef e agli organismi competenti una verifica ispettiva sulla gestione delle risorse destinate alla contrattazione decentrata. Dalla documentazione ricevuta emergono seri dubbi sia in relazione alla modalità di costituzione dei fondi sia alla erogazione delle risorse stanziate.

Infatti non risulta la costituzione dei fondi per alcuni anni del periodo considerato; per gran parte degli anni dal 2009 al 2018 mancano i relativi contratti decentrati; dagli atti amministrativi trasmessi (delibere e determine) non risulta la liquidazione delle risorse dovute, ai sensi dei CCNL, ai dipendenti.

A giudizio della scrivente Organizzazione sono plausibili significative anomalie e scostamenti dalla normativa in materia (Testo Unico e Contratti Nazionali) , al comune di Portocannone siamo il primo sindacato in termini di iscritti e di Rsu eletta , la CUB Nazionale vista la gravità della situazione ha ritenuto far intervenire con una missiva gli organi preposti , gli errori dei politici e dei dirigenti non possono ricadere assolutamente sui lavoratori dipendenti.

Coordinamento prov.le di Campobasso CUB Confederazione Unitaria di Base

Commenti Facebook