Home prima pagina Corsi Oss- operatore socio sanitario: rischio truffe in Puglia?

Corsi Oss- operatore socio sanitario: rischio truffe in Puglia?

1126

La figura dell'operatore sociosanitario (in acronimo oss) sta conoscendo una importante diffusione, grazie anche alle previsioni legislative che l'hanno regolata. In pratica si tratta di un aiuto infermiere, un supporto nell'assistenza ai malati e alle persone anziane. Per avere la qualifica, unico modo per poter svolgere l'attività, bisogno frequentare dei corsi specifici (che includono anche un periodo di tirocinio presso strutture sanitarie) e superare un esame pubblico, in cui la commissione viene nominata dalla Regione in cui si svolge il corso. Solo al superamento di questo esame si consegue la qualifica di Oss e si può svolgere la relativa attività lavorativa e rispondere ai numerosi concorsi che enti pubblici e il sistema sanitario nazionale indicono per questa specifica posizione lavorativa. Non in tutte le regioni, per un motivo o per un altro, è possibile frequentare il corso abilitante per operatore socio sanitario. La competenza per lo svolgimento di questi corsi, in base alla Costituzione è di esclusiva competenza delle Regioni, e le Regioni non legiferano in modo uguale. Se però svolgi un corso Oss in una Regione che non è la tua e superi l'esame in quella regione la  qualifica vale in tutto il territorio nazionale. Il che comporta che spesso giovani che vogliono acquisire queste competenze devono recarsi fuori regione e svolgere il periodo di aula in una località magari anche lontana da quella di casa. Considerata che il corso Oss ha mediamente un costo superiore ai 2000 euro e che a questo si devono aggiungere le spese di soggiorno in altra città per circa due mesi è chiaro che si tratta di un impegno economico notevole. In questa situazione si innescano, come sempre in Italia, i pescecani, cioè quelli che, in barba alle leggi e speculando sulla pelle della povera gente, lucrano un business facile e truffaldino.

Alla nostra redazione, infatti, sono pervenute segnalazioni molto circostanziate rispetto a quanto sta accadendo in alcune zone della Puglia, segnatamente in Salento e nella zona del Gargano/San Giovanni Rotondo. Segnalazioni che, in una materia molto tecnica come è questa, rischiano di essere perdute. Informamolise però è parte di un gruppo, il gruppo Terminus che ha al suo interno anche un ente di formazione professionale accreditato dalla Regione Molise e che svolge anche corsi per operatore socio sanitario. Peraltro in Molise la normativa è molto rigida e i controlli attenti, per cui è stato semplice con i colleghi della formazione capire la sostanza di queste segnalazioni e verificarne la fondatezza. In pratica in Puglia i corsi per operatore socio sanitari sono fermi, è un dato di fatto Epperò, ci dicevano questi lettori, loro stanno facendo regolarmente i corsi Oss in Puglia, a casa loro o a qualche chilometro di distanza presso enti di formazione professionali del posto. Alla domanda ma chi rilascia poi la qualifica è stato risposto la Regione Campania.

Ora è vero che la Regione Campania ha recentemente sbloccato i corsi per operatore socio sanitario, fermi per diverso tempo. Ma è anche vero che, come per il Molise, se vuoi fare un corso in Campania devi recarti per svolgere la parte di aula in Campania. Non puoi certo farla presso un ente in Puglia, comodamente in casa propria. A questo punto si è acceso un allarme. Probabilmente, ma stiamo raccogliendo ulteriori informazioni da inviare alle autorità competenti, questi corsi sono corsi farlocchi, che non abilitano cioè alla professione ma forniscono solo attestati di frequenza del tutto inutili, nonostante vengano pagati a caro prezzo. Si gioca tutto sulla mancanza di controlli e sull'equivoco. Ti rilasciano un pezzo di carta con scritto su Oss, con timbri e firme che non valgono niente. E' già successo con un ente dell'Emilia Romagna che è stato denunciato per truffa. Ma siccome nessuno lo controlla, va bene quando vieni assunto, le carte sono apposto. Se però un domani viene effettuato un controllo tu perdi il lavoro perché non sei abilitato al suo svolgimento e rischi anche un processo penale per svolgimento di attività lavorativa senza i titoli prescritti dalla legge. Ed ecco allora che è necessario che queste truffe vengano represse e denunciate. Informamolise è a disposizione di quanti vogliono verificare se stanno svolgendo un corso regolare o meno. Non solo. Di concerto con alcune associazioni di consumatori invieremo il materiale che dovesse risultare falso o non regolare alle competenti autorità, in primis alla procura della Repubblica competente.

Per contattarci e avviare una puntuale verifica del tutto con i nostri esperti la mail è la seguente: [email protected]

Commenti

commenti

Commenti

commenti