Coronavirus/ La SOA: tamponi fai da te e test rapidi, dopo la nostra denuncia l’Asrem dà lo stop

142

Tamponi fai da te e test rapidi: la Asrem dopo la nostra denuncia ammette che non sono autorizzati  e dà lo stop.

Naturalmente la popolazione molisana terrorizzata dall’andamento in ascesa del virus e non trovando la sicurezza sanitaria nella Asrem e Regione Molise in questi giorni si sono affidati ai servizi privati mobili a pagamento; la confusione tra la gente é altissima , infatti persino gruppi politici sono arrivati ad organizzare privatamente il servizio fai da te ,stile sagra della frittella , con questo non significa assolutamente che vogliamo sminuire professionalmente medici e volontari che li eseguono. Intanto solo ora la Asrem dà lo stop ma non avvia l’esecuzione dei tamponi pubblici presso gli Ospedali di Agnone ed Isernia che ancora devono recarsi a Venafro; intanto alle persone che attendono da svariati giorni di essere sottoposti all ‘esame specifico ,chiusi e fermi in casa, per loro resta l’abbandono totale.

D’altronde la teoria del fare meno tamponi per avere meno positivi solletica la Regione Molise e la Asrem che oltretutto non hanno voluto realizzare un centro covid presso il Vietri di Larino; ora i molisani sono a pagare le conseguenze di una politica cieca e distruttiva per i territori ma non per i privati.

Continueremo in questi giorni con proteste e presidi; domani appunto alle ore 16 e 30 saremo ad Isernia presso Piazza Stazione per la manifestazione di protesta per un sanità pubblica e sugli ospedali , contro la gestione Asrem – Regione Molise sull’emergenza covid.

Per la SOA- Sindacato Operai Autorganizzati

Il coordinatore Andrea Di Paolo

Dilma Baldassarre comparto Sanità SOA Cub

Commenti Facebook