Convegno sul Progetto “Prope castello Planisi”: risultati degli scavi prospettive di ricerca e proposte di valorizzazione

691

Negli ultimi due anni l’insegnamento di Archeologia Cristiana e Medievale dell’Università del Molise, nell’ambito del Progetto Prope castello Planisi – voluto e sostenuto dall’Amministrazione comunale di Sant’Elia a Pianisi (CB), – ha condotto ricerche, studi e scavi ed indagini archeologiche nell’agro santeliano, con l’obiettivo di ricostruire e ritracciare le dinamiche insediative di età medievale in questo particolare comparto territoriale situato sulla sinistra idrografica del fiume Fortore. Nel 2013, d’intesa con la Soprintendenza Archeologica del Molise, sono state effettuate attività di ricognizione di superficie e rilievo tutte dirette dal prof. Carlo Ebanista docente di Archeologia Cristina al Dipartimento di Scienze Umanistiche, Sociali e della Formazione di Unimol. Tali indagini hanno riguardato le strutture murarie a Colle San Nicola, Bosco Cerreto e Pianisi, mentre l’anno seguente, grazie al rilascio della concessione ministeriale, sono stati avviati gli scavi sull’altura di Pianisi. L’esiguità degli elementi raccolti nelle prime due unità topografiche ha spinto tutti, sin da subito, ad assumere un atteggiamento di prudenza sulla natura e la cronologia della frequentazione, mentre i dati emersi a Pianisi sono stati caratterizzati da una maggiore affidabilità, fornendo da una parte nuovi elementi dall’altro un quadro d’insieme in grado di confermare alcune tesi, di modificare o confermare le interpretazioni avanzate in via preliminare.
Ad oggi le indagini – a cui hanno preso parte anche gli studenti dei corsi Unimol sia della laurea triennale in Lettere e Beni culturali e sia della magistrale in Lettere e Storia dell’Arte – per lo più concentrate sull’altura di Pianisi, hanno portato alla luce diverse testimonianze e resti di abitato, con ampi tratti dei muri di sostruzione del terrazzamento superiore del villaggio fortificato, la grande torre, che sovrastava l’abitato dominando l’area circostante, e la chiesa di S. Maria ad Nives con il campanile. Lo scavo ha avuto anche rilevanza nazionale; infatti l’articolo Progetto “prope castello Planisi”: ricerche archeologiche 2013-2014 nel territorio di Sant’Elia a Pianisi (Cb), è apparso negli Atti del VII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale, tenutosi a Lecce dal 9 al 12 settembre 2015.
Domani, giovedì 24 settembre, alle ore 18.00, a Sant’Elia a Pianisi – presso la Sala convegni “Padre Alessandro” – si terrà il convegno Progetto “Prope castello Planisi”: risultati degli scavi, prospettive di ricerca e proposte di valorizzazione.

Commenti Facebook