Bando “[email protected]” : la Provincia di Campobasso avanza la propria candidatura

383

La Provincia di Campobasso ha avanzato la propria candidatura nell'ambito del bando "[email protected]" del Formez P.A. All'uopo, partendo dai grandi cambiamenti che in questi ultimi anni hanno interessato l'assetto normativo del lavoro pubblico ed in considerazione delle modifiche e dei processi avviati che, su più ambiti, hanno interessato l'attività della P.A., la necessità di incentivare e migliorare la formazione ha assunto un ruolo rilevante non solo come strumento di aggiornamento e di sviluppo delle competenze, ma soprattutto come strumento di raccordo e come facilitatore dei futuri cambiamenti.

Alla luce di queste generali considerazioni, la Provincia di Campobasso, ha elaborato una proposta progettuale, dal titolo "Net.P.A. – progettazione e Sviluppo Locale" finalizzata all'attivazione di percorsi di formazione specialistica rivolta, oltre che alla specializzazione di figure già presenti, soprattutto alla creazione e riqualificazione di nuove figure professionali da impegnare nell'attività di progettazione, monitoraggio, gestione dei fondi dell'Unione Europea e controllo delle politiche di sviluppo locale e coesione territoriale. Ed è proprio in previsione della nuova programmazione 2014/2020 che Palazzo Magno ravvede la necessità di rafforzare talune competenze strategiche proprio in riferimento ai i macro ambiti che la caratterizzeranno (Analisi e programmazione, gestione e realizzazione degli interventi, monitoraggio e controllo, valutazione e rendicontazione dei risultati, Ambiente, Turismo, Cultura, Politiche del Lavoro). "Sono molto soddisfatto – commenta il Presidente De Matteis - per l'ampia partecipazione che l'iniziativa progettuale della Provincia, "Net.P.A. – progettazione e Sviluppo Locale", ha avuto. Hanno aderito, infatti, oltre 25 Comuni del territorio e oltre 110 dipendenti pubblici che potranno seguire il corso di alta formazione professionale nel caso in cui venga approvato il progetto. L'obiettivo della nostra proposta, infatti, è l'azione formativa e specialistica del personale dipendente a sostegno delle sviluppo di nuove competenze nelle Amministrazioni aderenti. In particolare l'azione formativa e specialistica dovrà accompagnare e allo stesso tempo seguire il processo di evoluzione ed il percorso di cambiamento in considerazione del ruolo della nostra Regione, in primis, ma anche e soprattutto della Provincia, nel sistema di governance della autonomie locali e delle riforme normative introdotte nell'ambito del lavoro pubblico. In ragione di ciò l'azione formativa dovrà focalizzarsi sullo sviluppo delle competenze professionali e manageriali, non solo del personale con responsabilità, e sul potenziamento di una nuova formula organizzativa del lavoro finalizzata al miglioramento della performance individuale".

Commenti

commenti