Anche il Molise tra le regioni condannate dall’Ue per le polveri sottili

657

CAMPOBASSO. Molise, Veneto, Lombardia, Toscana, Marche, Lazio, Puglia, Sicilia, Campania e Umbria. Sono queste le regioni sulle quali la Commissione europea ha aperto una procedura d’infrazione per il superamento dei limiti per quanto riguarda le polveri sottili. Questa legislazione impone dal 2005 livelli massimi di concentrazione delle polveri nell’aria e già una volta, con una condanna della Corte di giustizia, Bruxelles richiamò l’Italia per aver superato questi limiti. Ad inizio luglio la Commissione ha inviato una nuova lettera di messa in mora alle autorità italiane che dovranno rispondere e fornire chiarimenti non entro la fine di ottobre pena una seconda “fase” in cui inviterà il governo di Roma a mettersi in regola al più presto con le norme sulla qualità dell’aria. Ancora non si conoscono nei dettagli i valori delle zone incriminate ma in Molise, i limiti sono stati spesso superati a Venafro, città attraversata ogni giorno da decine di mezzi in transito verso Lazio e Campania.

Commenti Facebook